Economia

Le dieci donne più potenti dell'economia mondiale

Finanza, economia, politica. Tra loro c'è anche Marina Berlusconi, presidente di Fininvest e Mondadori

Il fattore comune è il potere. Più o meno note non importa. Sono donne e contano (eccome) nelle scelte economiche di maggior peso a livello internazionale. Oggi Marina Berlusconi, presidente di
Fininvest e di Mondadori, è stata indicata come l'unica italiana presente nella prestigiosa Global Most Powerful Women in Business List, l'annuale classifica Fortune che raggruppa le 50 donne più
potenti della comunità economica internazionale. In cima alla graduatoria si conferma la 60enne brasiliana Maria das Gracas Foster, amministratore delegato del colosso petrolifero Petrobas. Marina Berlusconi compare al 33° posto nella classifica che dal 1988 premia le donne che al di fuori degli Stati Uniti si sono fatte maggiormente valere nelle attività imprenditoriali e manageriali. Tra le donne che hanno più potere, l'ultima ad aver fatto parlare di sé (in ordine di tempo) è la statunitense JanetYellen che guiderà la Federal Reserve dal prossimo 31 gennaio. Dalla "Cancelliera" per antonomasia, la tedesca Angela Merkel, alla francese Christine Lagarde, Direttore del Fondo Monetario internazionale (FMI), fino all'indiana Arundhati Bhattacharya primo presidente donna (dopo 206 anni) di una delle principali banche di Delhi (SBI) ecco dieci tra le donne più importanti nel mondo economico-finanziario.

Chip Somodevilla /Getty Images

Janet Yellen. Sarà lei a guidare la Federal Reserve dal prossimo 31 gennaio, quando scadra' il mandato del presidente in carica, Ben Bernanke. Washington, 9 ottobre 2013

I più letti