Cipro: le proteste contro l'Europa

Il parlamento di Cipro boccia il prelievo sui depositi. La Germania esprime "rammarico". La gente protesta. Il quadro della crisi

Rita Fenini

-
 

A Cipro la tensione è alle stelle. La polizia ha presidiato in forze il Parlamento e le ambasciate, dopo che lunedì scorso un manifestante era riuscito ad ammainare la bandiera della rappresentanza tedesca. Sono rimaste chiuse le banche dell'isola, per evitare una corsa a prelevare denaro dai depositi. Permessi prelievi minimi ai bancomat. Non mancano le reazioni internazionali. E intanto la Bce prende atto della decisione del parlamento cipriota

© Riproduzione Riservata

Commenti