Aziende

Forse è la volta buona: Starbucks in Italia nel 2016

Il marchio americano sarebbe vicino a un accordo con il gruppo del bergamasco Antonio Percassi. Ma il condizionale è d'obbligo...

Starbucks Italia

Redazione Economia

-

Che il 2016 sia davvero l'anno buono? Secondo indiscrezioni riportate dal Corriere della Sera e subito rimbalzate nel Web, Starbucks sarebbe vicinissimo a un accordo con l'imprenditore bergamasco Antonio Percassi (proprietario tra l'altro anche dell'Atalanta) per avviare in Italia una catena di suoi locali, emblema nel mondo di caffè e colazioni "made in Usa".

Sempre secondo il quotidiano, l'intesa dovrebbe arrivare alla firma entro Natale e il primo Starbucks dovrebbe così essere inaugurato già all'inizio del prossimo anno a Milano. Il condizionale è tuttavia d'obbligo, perché in un recente passato è accaduto che venisse più volta data la notizia dell'arrivo del celebre marchio a stelle e strisce, senza però che alle parole seguissero i... celebri "frappuccini" serviti oltreoceano come in tante altre città europee.

© Riproduzione Riservata

Commenti