Ryanair: ecco come funzionano le nuove tariffe

Il 15 gennaio sono scattatele nuove regole della compagnia sul trasporto bagagli e i biglietti diventano sempre meno low cost

Ryanair-bagaglio-mano-pagamento

Da oggi non sono più gratis due bagagli a mano sui voli Ryanair - 15 gennaio 2018 – Credits: CHRISTINE POUJOULAT/AFP/Getty Images

Massimo Morici

-

Ryanair ha cambiato le regole sul trasporto dei bagagli a bordo degli aerei: dal 15 gennaio per portarne due in cabina bisogna pagare una tariffa più alta, anche il triplo rispetto al prezzo del biglietto di base. Una scelta che ha fatto infuriare (di nuovo) i consumatori: Codacons è pronta a promuovere una class action contro il "caro-trolley".

Per capire come funzionano le nuove tariffe, nella mattinata di oggi (16 gennaio) abbiamo provato a prenotare due voli da Milano a Londra, scoprendo che la compagnia "low cost" forse sta diventando sempre meno a basso costo.

Le nuove promozioni

La campagna promozionale sul sito della compagnia promette tariffe "low cost" a partire da 9,99 euro. Lo slogan è: "Anno nuovo, vita nuova. Visita un posto nuovo". L'offerta, spiega Ryanair nel banner, è "soggetta a disponibilità". A Milano Ryanair utilizza due aeroporti: Bergamo Orio e Malpensa. Da Bergamo le offerte più basse sono per voli diretti in Romania (Timisoara a partire da 7,99 euro) e in Germania (Berlino e Düsseldorf a partire da 9,99 euro).

La campagna promozionale

La nostra destinazione però è Londra. L'aeroporto di arrivo è London Stansted, quello utilizzato da tutte le maggiori compagnie low cost europee. I prezzi dei biglietti per la City, partendo da Bergamo Orio, vanno da 12,99 euro in su. Vorremmo partire a gennaio, ma il sito ci dice che la prima data disponibile a quel prezzo è mercoledì 18 aprile: chi vuole spendere poco, del resto, si deve adattare.

I voli disponibili in quella data da Bergamo sono tre a orari differenti: uno a 12,99, gli altri a 22,02 e 26,92 euro. Scegliamo il volo di ritorno per il giorno successivo, 19 aprile: tre opzioni a 12,99 euro. Partendo da Malpensa, il prezzo di base dell'offerta è 14,99 euro. Siamo più fortunati: la prima data disponibile con l'offerta promozionale è martedì 23 gennaio (difficilissimo trovare biglietti a prezzi scontati nel weekend); ritorno il giorno successivo, 24 gennaio.

Le nuove tariffe

Scegliendo i voli a prezzo più basso da Orio ci troviamo di fronte a tre scelte: la tariffa standard a 12,99 euro più, a scelta del passeggero, 2 euro per prenotare il posto; la tariffa Plus (comprende un bagaglio da 20 kg, due bagagli a mano in cabina e posto riservato) che fa salire il prezzo a 43,67 euro; e la tariffa Flexi Plus (rispetto alla Plus, garantisce un posto tra le prime file e un biglietto flessibile) che porta il prezzo di sola andata a ben 83,57 euro. Da Malpensa la tariffa standard è 14,99 (più 2 euro per prenotare il posto), la Plus 45,67 e la Flexi Plus 81,67.

I tre prezzi

Da Orio con il prezzo standard - ricordiamo che si viaggia con un solo bagaglio a mano e il primo volo disponibile è a metà aprile, in un giorno lavorativo - si spendono circa 26 euro per andata e ritorno (senza prenotare il posto). Chi viaggia con più bagagli a bordo, paga un prezzo quasi da compagnia di bandiera: 87 o 167 euro. Da Malpensa i prezzi sono rispettivamente di 30 euro (standard), 91 euro e 163 euro. Forse l'era dei voli "low cost" sta iniziando a tramontare.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Lufthansa: ecco come e perché si prepara a fare concorrenza a Ryanair e EasyJet

Con il fallimento di Air Berlin, le cose si complicano per la compagnia di bandiera tedesca

Piloti Ryanair: i settori a rischio per gli stipendi "low cost"

Gli esodi di massa dei dipendenti possono affossare aziende ed enti. Un fenomeno che sta colpendo non solo il trasporto aereo

Caos Ryanair: i meme più divertenti

Sui social network si moltiplicano le vignette sarcastiche a commento della situazione in cui versa la compagnia irlandese

Ryanair: 30 anni di storia della compagnia low-cost (1985-2017)

Nata per rompere il duopolio British-Aer Lingus, ha infranto ogni record dell'aviazione civile. Dai primi bimotori ai 120 milioni di passeggeri

Commenti