Mediolanum batte la crisi con la formazione

L'obiettivo è mantenere alto il tasso di soddisfazione del cliente, ridurre i costi con più digitalizzazione e maggiore efficenza

Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum – Credits: STEFANO SCARPIELLO / Imagoeconomica

Redazione Economia

-

La formazione come chiave di volta per competere in un mondo bancario al centro di cambiamenti epocali. È questa la formula scelta dal Gruppo Mediolanum, la banca online fondata da Ennio Doris, che ha tenuto ieri il secondo Mediolanum corporate meeting. "Nel 2014 abbiamo realizzato 295 corsi, il 35 per cento in più dell’anno precedente" ha ricordato Gianluca Bosisio, direttore generale di Banca Mediolanum "per un totale di 119.580 ore erogate, cioè il 111 per cento in più del 2012, con un investimento di 1,3 milioni di euro. Questi numeri sono la nostra risposta alla crisi". Inoltre, la banca ha erogato 706 interventi economici al 37 per cento dei dipendenti, riconoscendo il loro apporto ai risultati aziendali con l’utile netto consolidato che lo scorso anno ha toccato i 320,6 milioni di euro. E per il 2015 il direttore generale ha annunciato ancora più formazione e nuovi incentivi.

La banca online, infatti, continua a essere al top per quanto riguarda la soddisfazione del cliente: un trend confermato da una recente indagine Doxa secondo cui la soddisfazione ha toccato una punta dell’82,4 per cento lo scorso anno rispetto all’81,2 del 2013. E per aumentare questo vantaggio competitivo l’amministratore delegato Massimo Doris ha annunciato le novità in arrivo nella seconda metà dell’anno che puntano su una maggiore digitalizzazione per ridurre costi e aumentare l’efficienza. I 5 mila family banker di Mediolanum, infatti, potranno disporre di un sistema di valutazione più veloce dell’asset allocation in base al profilo di rischio del cliente, mentre con la piattaforma My freedom potranno aprire un nuovo conto online in 24 ore. Tra le novità in arrivo per i clienti, invece, una nuova piattaforma potenziata per il trading online e un bancomat contactless.

© Riproduzione Riservata

Commenti