Aziende

L'Unione europea accusa Gazprom di abuso di posizione dominante

Pratica prezzi ingiusti nei paesi dell'Europa orientale. Rilievi infondati, dice il gigante russo del Gas

Building Gazprom in Moscow, Russian Federation

Redazione Economia

-

L'antitrust Ue ha accusato formalmente il gigante russo dell'energia, Gazprom di abuso di posizione dominante in otto Paesi Ue.
I Paesi in questione sono: Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica ceca, Slovacchia, Ungheria e Bulgaria. In cinque di questi (Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia e Bulgaria), Gazprom applica "ingiusti".

La Commissione europea ha dichiarato che la società controllata dallo Stato russo, un fornitore vitale di energia per l'Europa, ha ostacolato la concorrenza transfrontaliera nell'area, sovraccaricando i prezzi nei cinque Paesi.

Secondo la commissaria Ue alla Concorrenza, Margrethe Vestager, Gazprom "ha costituito barriere artificiali" per impedire l'afflusso di gas e "ostacolato la competizione transfrontaliera", imponendo in questo modo "prezzi che in questa fase di mercato riteniamo ingiusti".

La decisione dell'antitrust Ue arriva a oltre due anni dall'apertura dell'indagine sul colosso russo del gas. Gazprom ha a disposizione 12 settimane per rispondere alle accuse.

La Commissione Ue "rispetterà pienamente il diritto di difesa di Gazprom e prenderà in considerazione i suoi impegni prima di prendere una decisione". Ha aggiunto Vestager, precisando anche che "il caso non è politico, anche se si è speculato sulla questione". Questo passo, ha aggiunto Vestager, "non pregiudica l'esito delle indagini". "Tutte le aziende che operano sul mercato europeo, non importa se europee o meno, devono agire secondo gli standard Ue", ha precisato ancora.

Gazprom risponde dicendo che sono "infondate" le accuse di abuso di posizione dominante che le sono state mosse oggi dalla Commissione Europea.
In una nota, il gigante russo del gas, assicura di "aderire strettamente" alla regolamentazione in vigore e di agire "in conformità totale con gli standard osservati" dal settore.
"Gazprom ritiene che le obiezioni presentate dalla Commissione siano infondate", si legge nella nota dove si sottolinea che la procedura europea è ancora in corso.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I tifosi dello Schalke contro Gazprom: "Non vogliamo lo sponsor di Putin"

I fan del club tedesco protestano contro la sponsorizzazione russa: "Abbiamo principi democratici, quello che sta succedendo in Ucraina è inaccettabile"

Medvedev (Gazprom): "Le forniture di gas all'Europa non sono a rischio"

Il numero due della compagnia russa, in un intervista sul numero di Panorama in edicola da domani, rassicura che gli accordi saranno rispettati

Commenti