Frida Giannini lascia Gucci

Dopo 12 anni il direttore creativo della maison se ne va. Con lei l'amministratore delegato Patrizio di Marco

Frida-Giannini

La creative director di Gucci Frida Giannini. – Credits: Portrait Courtesy of Mert and Marcus

Redazione

-

Colpo di scena nel gruppo francese Kering: Frida Giannini, direttore creativo di Gucci da 12 anni, e Patrizio Di Marco, amministratore delegato della società della doppia G, coppia anche nella vita, lasceranno i rispettivi incarichi.

Prima, però, Frida Giannini presenterà la sua collezione donna il prossimo 25 febbraio. Prossimamente verrà nominato il suo successore. Frida Giannini, che nel 2006 ha assunto il ruolo di unico direttore creativo della casa fiorentina, ha decisamente rinnovato il marchio storico. "Desidero ringraziare Frida per la sua straordinaria passione, dedizione e per il suo contributo alla storia di Gucci - ha dichiarato nella nota Francoise-Henri Pinault, presidente e Ceo del gruppo Kering - è stata l'unico direttore creativo di Gucci per quasi un decennio. Questo è un risultato davvero notevole considerando il livello di responsabilità enorme come supervisore di tutti gli aspetti relativi al prodotto ed all'immagine per un marchio così globale durante un periodo di tempo così lungo.

Quanto a Di Marco, le "grandi performance" del gruppo Gucci rappresentano "la testimonianza del suo successo", ha detto Pinault: "La sua visione strategica e il suo carisma sono stati la chiave per portare Gucci dove si trova oggi".

Marco Bizzarri, nuovo a.d.

Marco Bizzarri, che assumerà l'incarico di amministratore delegato di Gucci dal primo gennaio, permetterà alla casa di moda fiorentina di scrivere "nuovi, luminosi capitoli della sua storia eccezionale" ha aggiunto Pinault a cui Bizzarri riporterà direttamente. "Sarà chiamato a "rinforzare" il posizionamento della maison e a "sviluppare l'iconica casa fiorentina attraverso i cambiamenti che sta vivendo il mondo del lusso".

I protagonisti

Frida Giannini era entrata nel gruppo Gucci nel 2002, divenendone nel 2006 direttore creativo unico. Di Marco ha lavorato invece per oltre 13 anni in Kering, cominciando nel 2001 con l'incarico di a.d. di Bottega Veneta; è stato alla guida di Gucci per sei anni, dall'inizio del 2009.

Il successore, Marco Bizzarri, è nel gruppo Kering dal 2005, dapprima come a.d. di Stella McCartney e poi di Bottega Veneta (dal 2009); nello scorso mese di aprile è stato nominato responsabile della divisione 'luxury-couture&leather goods' del colosso Kering. Il suo passaggio a Gucci "non comportera' alcun cambiamento nell'organizzazione delle attività di Kering annunciata quest'anno", si legge nella nota; Pinault lo sostituirà ad interim alla guida della divisione, in attesa di individuare un sostituto Frida Giannini presenterà il prossimo 25 febbraio la sua ultima collezione femminile per Gucci, in occasione delle sfilate dell'autunno/inverno 2015-2016.



© Riproduzione Riservata

Commenti