Rita Fenini

-

Tailleur blu "bon ton" e piccolo cappellino in nuance: la prima divisa Alitalia, datata 1950, portava la firma delle Sorelle Fontana, l'atelier romano più conosciuto al mondo. E al glam degli anni '50 e '60 si è ispirato anche Ettore Bilotta, lo stilista che ha firmato l'ultimo, nuovo look di hostess e steward in vigore dalll'8 giugno: rosso e verde i colori dominanti e grande importanza per i dettagli.

- GUARDA QUI LE NUOVE DIVISE

Ma nell' arco di 70 anni di storia a firmare le uniforme della nostra ex compagnia di bandiera sono stati gli stilisti e i marchi più famosi: nel '69 arriva Mila Schon (che disegna un nuovo logo geometrico verde e rosso e lancia le mantelle), negli anni '80 le griffe sono quelle di Renato Balestra (che pensa ad una sofisticata mise a righe) e di Giorgio Armani (con le sue giacche destrutturate e i suoi tagli perfetti), dal 1998 le uniformi di Mondrian, che verranno definitivamente archiviate dal primo luglio 2016.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Alitalia: ecco le nuove divise di hostess e steward - Foto

Dopo quasi vent'anni la compagnia di bandiera rinnova il look del personale di terra e di volo con nuove uniformi firmate Ettore Bilotta

Le hostess Alitalia Etihad si rifanno il look

Chignon e un tocco di rossetto per essere eleganti e glam

Alitalia, cresce la puntualità dei voli

Nel mese di dicembre oltre l'86 per cento degli aerei è decollato in orario

Commenti