Redazione Economia

-

Adena Friedman 47 anni è stata nominata Ceo (Chief Executive Officier) del Nasdaq, il secondo più grande mercato azionario del mondo.

Friedman sostituisce Bob Greifeld, che lascia dopo 14 anni il timone del listino americano.

È la prima donna ad assumere il comando di un operatore di Borsa Usa e una delle poche al mondo in un incarico paragonabile.

Inserita da Forbes al 31° posto delle donne più potenti del mondo, Adena Friedman era rientrata al Nasdaq due anni fa come presidente ed era poi stata nominata nel dicembre del 2015 chief operating officer (Coo), a un passo quindi dall'incarico di Ceo raggiunto ora.

Si tratta di una scalata verso i vertici iniziata più di venti anni fa, nel 1993, quando entrò al Nasdaq come stagista.
Nel 2011 lasciò l'azienda per approdare a The Carlyle Group, uno degli operatori finanziari più grandi del mondo, specializzato in private equity, come direttore generale.

È tornata al Nasdaq nel 2014 per assumere la carica presidente, affiancata l'anno dopo da quella di Coo.

"Sono stata giudicata per i miei meriti e i miei risultati" ha dichiarato Friedman. Che ha anche aggiunto di sperare che altre donne possano raggiungere incarichi importanti, dimostrando che Wall Street stia diventando più inclusiva.

Il contratto di Greifeld scadeva in febbraio 2016 e il Nasdaq aveva programmato da tempo un piano di successione.

Greifeld in un comunicato ha detto di "essere certo che Adena Friedman sia la persona giusta per questo ruolo, e che abbia a cuore il futuro del Nasdaq quanto l'ho io".

© Riproduzione Riservata

Commenti