Economia

Agenzia delle Entrate: guida, scadenze ed errori da evitare col 730

Il 23 luglio è il termine ultimo per inviare la dichiarazione dei redditi via web o via Caf

MODELLO 730

Barbara Massaro

-

Entro martedì 23 luglio Caf e contribuenti dovranno inviare all'Agenzia delle Entrate il Modello 730 con la dichiarazione dei redditi del 2018. E' questa la prossima scadenza fiscale cui devono rispondere gli italiani. Per chi invece presenterà il modello Redditi PF - via web o Caf - il termine è quello del 30 settembre. 

Chi può utilizzare il Modello 730

Il 730 può essere utilizzato da coloro che nell'anno lavorativo precendente hanno percepito redditi da lavoratori dipendente e i pensionati oppure coloro che sono stati in cassa integrazione e mobilità.

Diverse, però, le categorie che ne sono esonerate a seconda del reddito perpepito e delle rendite catastali.

Ad esempio coloro che hanno percepito redditi da fabbricati o terreni non superiori ai 500 euro sono esenti dall'obbligo del 730 così come coloro che hanno percepito un reddito da lavoro (o assegno di mantenimento) inferiore agli 8.000 euro l'anno

L'Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione il cosiddetto 730 precompilato che contiene informazioni di base di partenza come ad esempio i dati della Certificazione Unica dei redditi da lavoro dipendente o pensione; i dati dei familiari a carico; i compensi di lavoro autonomo occasionale e i dati degli affitti risultanti dai contratti di locazione registrati.

Rispetto al più complesso Modello PF (ex Unico) il Modello 730 è più semplice e permette di ottenere il rimborso dell'imposta direttamente nella busta paga o nella rata di pensione, a partire dal mese di luglio.

Il Modello PF

Se il contribuente, al contrario, deve versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione  o dalla pensione.

Alcuni soggetti, però, sono tenuti a presentare il Modello PF in particolare i soggetti a partita Iva; chi percepisce redditi d'impresa o fa parte di una società o coloro che hanno plusvalenze dalla cessione di partecipazioni qualificate.

Per il modello Redditi PF la scadenza di pagamento per il saldo delle imposte 2018 (Irpef e addizionali, cedolare secca sugli affitti) era il primo luglio, ma il versamento può essere differito fino al 31. 

Gli oneri detraibili

Gli oneri detraibili sia per l'ex Unico sia per il 730 sono gli stessi e tra questi ci sono il bonus fiscale del 36% (da ripartire in 10 anni) fino a un massimo di 5.000 euro di spesa per ogni unità abitativa, per gli interventi di riqualificazione di giardini e terrazzi.

la detrazione del 19% per le spese di acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, fino a 250 euro di spesa e  i premi relativi alle assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Agenzia delle Entrate: cosa succede dopo il crollo del segreto bancario

Grazie ad accordi internazionali ora il Fisco è in possesso di dati bancari di oltre un milione di conti esteri degli italiani

Cosa prevede la "rottamazione-ter" dell'Agenzia delle Entrate Riscossione

Stanno arrivando le 1,4 mln di risposte ai contribuenti che ne hanno fatto richiesta. La guida ed i consigli dell'esperto

A rischio tutti gli atti dell'Agenzia delle Entrate Riscossione

Il mancato rispetto di una norma rischia di creare uno tsunami di annullamenti a favore dei cittadini che faranno ricorso. Ecco perché

L'Agenzia delle entrate fa shopping al Sole 24 ore

Assunto come capo ufficio stampa l'ex vicedirettore del quotidiano, Salvatore Padula. Come al solito senza concorso

Commenti