Economia

Agenzia delle entrate congela 800.000 cartelle. Ecco chi è interessato

Lo stop durerà due settimane. Tra le cartelle sospese anche 25.000 inderogabili

Agenzia delle Entrate Fisco tasse

Barbara Massaro

-

Due settimane di tregua fiscale. Tanto durerà la sospensione delle notifiche delle cartelle esattoriali da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Quando avviene la sospensiva

Come accadde nel 2018 dal 10 al 25 agosto 800.000 contribuenti saranno "graziati" e non verranno notificate cartelle di pagamento la cui consegna tornerà a essere messa in calendario l'ultima settimana d'agosto.

Anche il Fisco, dunque, va in ferie e sebbene nella sospensiva non rientrino le 25.000 cartelle cosiddette inderogabili ovvero quelle che devono essere consegnate altrimenti scadono i termini e la notifica entra in prescrizione.

Si tratta di 492.885 atti tra cartelle e avvisi che sarebbero arrivati per posta e 305.726 da notificare attraverso la Pec (posta elettronica certificata).

Il provvedimento regione per regione

Il provvedimento riguarda tutte le regioni d'Italia con eccezione per la Sicilia. La regione più interessata dalla sospensiva è la Lombardia dove 160.462 notifiche andranno in vacanza per due settimane. Seguono il Lazio con 89.910 provvedimenti sospesi e la Toscana con 79.322.

77.658 cartelle verranno congelate in Campania, 64.774 in Piemonte e 53.972 in Veneto. Seguono Puglia, Sardegna e Calabria. Fanalino di coda la Valle D'Aosta dove solo 4.830 cartelle non verranno notificate ad agosto. 

Chi abbia fretta di mettersi in pace col Fisco potrà comunque farlo per via telematica attraverso il portale dell'Agenzia delle Entrate o con l’app Equiclick. E' possibile rateizzare il debito fino a 60.000 euro.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Agenzia Entrate e Pace fiscale: 31 luglio dead-line per Saldo e Stralcio e Rottamazione ter

Con la terza tranche di agevolazioni per chi voglia tornare in regola con le cartelle esattoriali lo Stato incasserebbe 21 miliardi

Agenzia delle Entrate: guida, scadenze ed errori da evitare col 730

Il 23 luglio è il termine ultimo per inviare la dichiarazione dei redditi via web o via Caf

Agenzia delle Entrate: cosa succede dopo il crollo del segreto bancario

Grazie ad accordi internazionali ora il Fisco è in possesso di dati bancari di oltre un milione di conti esteri degli italiani

In forse la fusione Agenzia Entrate-Equitalia

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso del sindacato Dirpubblica. Entro l'anno dovrà pronunciarsi il Tar

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965