Economia

A Milano il summit per celebrare il sodalizio tra Italia e Cina

Organizzato da EDC, ha approfondito le possibilità di sviluppo e crescita nelle aree del turismo, della cultura, del design e dell'innovazione

EYE OF THE WORLD

The First Global Culturl & Touristic Industry Summit al Politecnico di Milano

A Milano, si è tenuto il primo Global Cultural and Touristic Industry Summit “Eye of the World”, organizzato da Europe Design Center: un evento per celebrare il sodalizio tra Italia e Cina per il settore del turismo, della cultura, del design e dell’innovazione.

Un’occasione per mettere in evidenza come l’incontro fra culture apparentemente diverse tra loro può dare luogo a partnership inedite, per costruire un futuro globale all’insegna del dialogo culturale e della cooperazione per lo sviluppo.

EDC è in questo contesto in prima linea nel promuovere e proporre nuovi progetti che vedano la collaborazione tra Italia e Cina. Il Presidente Onorario, il Cav. Boselli, ha sottolineato l’importanza dell’arrivo della delegazione cinese in un periodo cruciale per Milano, vale a dire all’inizio della settimana della moda: “Questo è il primo appuntamento che riguarda l’Italia e la Cina, due Paesi simili per la cultura del bello, per l’arte e per i beni archeologici. Per questo motivo, è di fondamentale importanza gettare un ponte tra queste due realtà. Si può fare meglio e di più per avvicinare i due Paesi. Come? Attraverso il turismo e la finanza. Lo stile di vita italiano si distingue per le tre “F” – Food, Fashion, Furniture – ed è molto amato dai cinesi, i quali scelgono l’Italia come prima destinazione per le vacanze. La finanza riveste un ruolo importante, attraverso finanziamenti mirati e programmati in turismo e cultura”.

Giuliano Noci, vice rettore per la Cina del politecnico di Milano, ha messo in evidenza come il Politecnico abbia avviato già da tempo una partnership importante con la Cina, attraverso la realizzazione di progetti per l’innovazione e programmi di sviluppo: “La Cina è il Paese più importante per una partnership strategica; il Politecnico ha svolto un ruolo proattivo realizzando campus, programmi di Cultural Heritage, Innovation Hub e progetti di cooperazione in moltissime città cinesi; d’altro canto, l’Italia mira a diventare il Paese più visitato al mondo e Milano è la migliore piattaforma per questo tipo di progetti di sviluppo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti