Università
iStock - SolStock
Università
Economia

Le 10 università più innovative del mondo

Ecco quali realtà contribuiscono allo sviluppo dell’economia globale

Qualche premessa

Gli Stati Uniti conquistano 46 posizioni su cento nella classifica 2016 delle università più innovative del mondo stilate da Reuters e rilanciata da Business Insider. Nell’elenco, seguono il Giappone con nove, la Francia e la Corea del Sud con otto ciascuna. La Germania conquista sette posti, il Regno Unito cinque, Svizzera, Belgio e Israele tre. Infine, Danimarca, Cina e Canada piazzano due nomi nei primi cento posti, mentre l'Italia non figura nella classifica. Il ranking è stato messo a punto prendendo in considerazione dieci metriche, fra cui il numero di brevetti depositati, finanziati e le ricerche pubblicate. Ecco le prime dieci.

10 - Northwestern University

Fra il 2009 e il 2014, ha depositato 295 brevetti e di cui 45,4% ha trovato interesse nel mercato. Fra gli studenti più famosi: il sindaco di Chicago Rahm Emanuel e l’ex leader dei democratici alla camera Richard Gephardt.

9 - KU Leuvan



L’università belga ha depositato 301 brevetti e il 37,2% ha ottenuto finanziamenti. Fra gli ex studenti, Paul Bulcke, ceo Nestlé.


8 - Università di Pennsylvania

Conta 517 brevetti e finanziamenti per il 33,5%. Fra gli ex-alunni, il filantropo Ron Perelman e il candidato repubblicano alla presidenza Donald Trump.

7 – Michigan University System

Il 46,4% dei 528 brevetti depositati ha trovato i fondi per la realizzazione. Fra i laureati più famosi: il vice presidente di Berkshire Hathaway Charlie Munger e il ceo di Uptake Brad Keywell.

6 – Kaist

Fra il 2009 e il 2014, l'università della Corea del Sud ha depositato 911 brevetti e l’83,5% è stato utilizzato dalle aziende. Fra i suoi ex-studenti: Yi So-yeon, il primo astronauta della Corea del Sud e Jungju Kim, il co-fondatore di Nexon, la più grande società di gioco della Corea.

5 – Washington University System

Comprende tre campus a Washington, ha depositato 457 brevetti e il 37,2% è stato finanziato. Fra gli ex-studenti: Bonnie Dunbar, astronauta della Nasa e l'ex governatore di Washington Daniel Evans.

4 – Texas University System

Conta 14 istituti scolastici in Texas, 941 brevetti depositati tra il 2009 e il 2014 e il 36,3% di brevetti finanziati. Fra gli ex-studenti: Michael Dell, ceo di Dell e James Truchard, amministratore delegato di National Instruments.

3 – Università di Harvard

Ha depositato 824 brevetti e il 24% è stato finanziato. Fra i laureati di successo, l’ex ceo di Microsoft Steve Ballmer e l’amministratore delegato di Goldman Sachs Lloyd Blankfein. Nei suoi 380 anni di storia, ha “prodotto” 47 Premi Nobel.

2 - Massachusetts Institute of Technology

In totale, ha depositato 1.289 brevetti e il 43,8% è stato finanziato. Fra i laureati, il co-proprietario di Koch Industries Charles Koch.

1 - Stanford University


Conquista il podio e, fra l'altro, vanta  612 brevetti depositati e il 38,6% di finanziamenti. Fra gli ex studenti figurano il co-fondatore di Google Larry Page e il co-fondatore di PayPal Peter Thiel. Uno studio del 2012 evidenzia che le aziende fondate da ex-studenti di Stanford generano un giro d’affari annuale da 2,7 trilioni di dollari. Se fosse il Pil di un paese, sarebbe la decima maggiore potenza economica del mondo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti