soldi
iStock
soldi
Economia

I 10 Paesi con le tasse più basse del mondo

Ecco dove alle imprese conviene di più mettere radici

Qualche premessa

Nel recente report sulla competitività globale, il World Economic Forum ha utilizzato il concetto di “Total tax rate”, inteso come l’insieme di tasse di competenza delle aziende, da cui sono escluse quelle legate al reddito dei dipendenti. Una variabile su cui puntano le multinazionali, interessate a sfruttare finestre di opportunità sul fronte fiscale, ma anche i Governi che, a loro volta, competono per rendere più attraente l’offerta e generare così nuovi posti di lavoro. Di seguito, i dieci Paesi con la pressione fiscale più bassa del mondo, l’elenco completo, invece, è disponibile su Business Insider.


10 – Singapore

Con il 18,4%, l’ex colonia britannica è il luogo ideale per le multinazionali che hanno bisogno di una base in Asia.

9 – Georgia

Dalla fine dell’Unione Sovietica, la Georgia è uno degli stati che ha abbracciato una politica all’insegna di una bassa pressione fiscale per le aziende e ha ripetutamente tagliato le proprie aliquote che adesso, complessivamente, si attestano sul 16,4%.

8 – Emirati Arabi Uniti

Nonostante una pressione fiscale per le aziende al 14,8%, gli Emirati Arabi Uniti sono solo quarti nella regione del Medio Oriente.

7 – Zambia

Il Paese africano vanta una pressione del 14,8%.

6 – Arabia Saudita

Grazie agli introiti derivanti dal petrolio, il Paese garantisce una bassa pressione fiscale che si attesta sul 14,5%.

5 – Lesotho

Pur essendo uno fra i Paesi più poveri dell’Africa, con il 13,6%  è anche quello con la più bassa Total Tax Rate.

4 – Bahrein

Pur contando meno di altri vicini sul petrolio, le tasse per le aziende sono al 13,5% e non ci sono tasse sul reddito, sui capital gain, sulle vendite, sugli interessi e i dividendi.

3 – Kuwait

Le aziende che scelgono il Kuwait possono aspettarsi di pagare il 12,8% di tasse.

2 – Qatar

Prossimo al podio con l’11,3%, il Qatar è il primo paese della regione medio-orientale per la pressione fiscale più leggera.

1 – Repubblica di Macedonia

Con il 7,4% è la prima in classifica e l’unica ad avere una tassazione inferiore al 10%. Ma il Fondo Monetario Internazionale nota che, in seguito a questa scelta, il debito del Paese è raddoppiato dal 2008 a oggi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti