sfide
iStock
sfide
Economia

10 idee che i grandi imprenditori ricordano quando le cose vanno male

Ecco come affrontare i momenti difficili e trasformarli in un successo

La raccolta

Un business di successo non è mai una strada in discesa. Lo ricorda Business Insider che propone una collezione di buone idee a cui si ispirano i grandi leader, quando il gioco si fa difficile.

1 - La reazione è una scelta

Le reazioni delle persone sono come un timone: portano nella direzione giusta o allontanano dalla meta. Scegliere di non farsi catturare da un atteggiamento negativo è il primo passo per fare qualcosa di positivo. La scelta, ricordano gli esperti, c’è sempre. E’ proprio questa differenza di atteggiamento verso le condizioni date che massimizza le possibilità di successo.

2 - Ogni azione ha un rischio

Quello che non ha funzionato ieri, potrebbe funzionare domani. Alcune delle case history di maggior successo, infatti, affondano le radici in un fallimento. Ma il fallimento riguarda il 100% delle cose che non si provano. Morale: ogni azione ha un rischio, ma non c’è progresso senza azione.

3 - Il cambiamento è la sola costante

Se le cose non vanno bene, si possono fare aggiustamenti lungo il percorso. A patto di rimanere flessibili e adattabili. Quando c’è un problema, invece di pensare a una soluzione tattica, meglio riflettere per individuare una soluzione strategica. Il potere di un leader di successo sta nella capacità di valutare la situazione, imparare dagli errori, cambiare direzione, continuando a procedere in avanti.

4 - Bisogna tenere gli occhi aperti

La leadership richiede visione. Chi continua a guardare indietro, a quello che è successo, si perde quello che ha davanti. Ma anche chi guarda avanti deve fare attenzione: occhi puntati sulle opportunità, prima che sugli ostacoli.

5 - Le cadute non hanno importanza

La vera misura del successo è caratterizzata da quante volte ci si rialza dopo un fallimento. E i leader più grandi sono persono disponibili ad assumersi dei rischi, perché sanno di poter contare su se stessi.

6 - Non dimenticare mai chi è al timone

In ogni situazione, ci sono due alternative: prendersi la responsabilità o dare la colpa agli altri. La cosa da fare è la più difficile: accettare le proprie responsabilità per il percorso intrapreso e continuare a tenere in mano il timone.

7 - Il fallimento è una tappa

L’insuccesso è necessario. Nessuna persona di successo si lamenterà mai del fatto di aver fallito, perché sa che è necessario incontrare l’insuccesso per avere successo. I leader migliori, dunque, sono quelli che non temono l’insuccesso, ma interpretano ogni fallimento come una tappa verso la meta che si sono prefissi.

8 - Si possono avere risultati o scuse

Si possono avere risultati o scuse, ma non entrambi contemporaneamente. L’unico modo per assicurarsi un risultato migliore la prossima volta è non accampare scuse: spesso, l’unica cosa che separa le persone dal successo sono le scuse che uno si racconta sul perché non ha successo.

9 - Bisogna tenere stretti i valori

Il fallimento può far perdere l’orientamento, ma le persone di successo non si arrendono, perché credono in quello che fanno.

10 - Mai perdere l'entusiasmo

I leader di successo sanno che la determinazione paga. Come disse Winston Churchill, il successo è “inciampare in un fallimento dopo l’altro, senza perdere l’entusiasmo”.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti