Sanremo 2014, il vero vincitore (in classifica) è Stromae

Dopo l'esibizione all'Ariston, l'artista belga vola al primo posto su iTunes

Stromae – Credits: Ufficio stampa Universal

Tony Romano

-

E’ proprio il caso di dirlo, Stromae, l’ultimo attesissimo superospite del festival sanremese appena concluso, è stato Formidabile!

Il 29enne artista belga dal padre ruandese e madre fiamminga, vola in cima alle classifiche e dopo aver scalato le charts europee conquista anche l’Italia, piazzandosi con il suo Racine Carée al 1° posto degli album più venduti su iTunes. Stromae, considerato l’erede di chansonnier come Charles Aznavour e Jacques Brel, si rivolge sua generazione con umiltà, come di chi sa cosa vuol dire vivere nelle periferie senza un soldo in tasca.

Nella sua musica trovano spazio sonorità hip hop, electrodance e ritmi tribali che si sposano con dolcezza alla tradizionale Chanson Française ed arricchiti dai testi pungenti e curati, in cui racconta quelle storie di povertà e immigrazione che ancora oggi si vivono nei sobborghi di Bruxelles, sua città natale.

Sul palco dell’Ariston (qui il video ) l’abbiamo visto emozionare, presentandoci una versione molto toccante di Formidable, brano che parla di un ubriaco rimasto solo e che salito sul palco, per rafforzare la dose, ha interpretato come se anche lui fosse realmente ubriaco.

Ieri sera invece l’abbiamo visto ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa,  dove oltre al brano già cantato a Sanremo, si è esibito con Tous les memes, singolo che attualmente è in rotazione radiofonica e che occupa il 6 posto della classifica iTunes.

© Riproduzione Riservata

Commenti