Redazione

-

La prima delle due giornate di Hassan Rohani a Roma si è conclusa ieri sera con la visita del presidente della Repubblica islamica dell'Iran ai Musei capitolini, in Piazza del Campidoglio, con il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a fargli da Cicerone. 

LEGGI ANCHE: Iran, Rohani in Europa: ricordategli i diritti umani e la pena di morte

Secondo quanto riferisce ANSA, per l'occasione alcune statue di nudi lì esposte sono state coperte da pannelli bianchi su tutti e quattro i lati. La copertura sarebbe stata decisa come "forma di rispetto alla cultura e sensibilità iraniana". Per la stessa ragione, durante le cerimonie istituzionali non è stato servito il vino. Durante gli incontri con i notabili iraniani sono state evitate anche le strette di mano.

LEGGI ANCHE: Rohani a Roma, polemica in tutto il mondo per le statue coperte


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Iran, Rohani in Europa: ricordategli i diritti umani e la pena di morte

Nessuno Tocchi Caino: da quando il presidente iraniano è salito al potere il paese ha battuto il record di esecuzioni capitali. Isf: liberare i giornalisti

Gli scenari futuri dopo l'accordo nucleare in Iran

Sblocco delle sanzioni su Teheran dopo l’annuncio dell’AIEA. Le conseguenze sugli equilibri economici e nello scacchiere mediorientale

Passa per Roma il rilancio dell’economia iraniana

Il presidente iraniano a Roma per riavviare le partnership commerciali. Ma la strada che condurrà Teheran verso la normalizzazione non è priva di ostacoli

Iran-Arabia Saudita, il conflitto che apre l'anno più difficile del Medio Oriente

Rischio escalation: alle soluzioni politiche si sostituiscono le provocazioni. Lo scontro in puzzle sempre più complicato

Commenti