Whitefly press, una casa editrice sulle orme di John Fante

Una nuova casa editrice piccola e coraggiosa pubblica in Italia le poesie di Dan Fante. Ecco chi sono gli editori dietro Whitefly Press 

Whitefly head

Giulio Passerini

-

Fondare una nuova casa editrice in un momento come questo è prova di grande coraggio, ma esordire addirittura con una collana di poesia è da incoscienti. Accade a Lugo di Romagna, in provincia di Ravenna. La casa editrice si chiama Whitefly Press e i due coraggiosi incoscienti in questione sono Gabriella Montanari e Gionata Chierici.

Un progetto di rara intraprendenza che non a caso nasce sotto l’egida della mosca bianca (“white fly”, appunto) l’8 aprile 2013, anniversario della nascita del padre di Dan Fante, il grande scrittore americano John Fante, con le cui poesie il marchio esordisce in libreria.

La prima collana a partire è infatti The raven dedicata alla poesia e alle scritture in versi: Gin & Genio di Dan Fante e Si tira avanti solo con lo schianto del poeta Davide Rondoni i primi testi. Presto seguiranno romanzi, volumi dedicati al teatro, carteggi, antologie e illustrati per un totale di ben sei collane.

Una nota di merito va espressa per la cura del progetto grafico di Gionata Chierici: tre i colori di riferimento (bianco, rosso e nero), brossura in cartoncino opaco per la copertina, titolazione a tutta pagina su sfondo bianco per il frontespizio ingentilito da una fascia nera parallela al dorso a mo’ di quaderno. Quanto ai font, particolarmente sporco quello usato per la copertina (per cercare di recuperare la poesia alla sua dimensione maledetta), typewriter monotype per il testo, a imitazione di una scrittura a macchina d’antan. Sulla lunga distanza l’occhio soffre un po’ ma trattandosi di poesia, che non richiede necessariamente una lettura continuata, il disagio è tollerabile e il progetto risulta compatto e piacevole. Promossi, con medaglia al valore.

@giuliopasserini

© Riproduzione Riservata

Commenti