Libri

Topografia del caso Moro. Da via Fani a via Caetani – La recensione

Il libro di Roberto Fagiolo ripercorre le tragiche e ancora misteriose vicende di quarant'anni fa attraverso i luoghi che ne furono l'ambientazione

Aldo Moro Brigate Rosse

Andrea Bressa

-

Per ricordare a quarant'anni di distanza il rapimento e l'uccisione di Aldo Moro (16 marzo – 9 maggio 1978), fra le tante valide pubblicazioni esistenti sull'argomento, segnaliamo il recente e bel libro di Roberto Fagiolo dal titolo Topografia del caso Moro. Da via Fani a via Caetani, edito da Nutrimenti.

La storia attraverso i luoghi

Azioni fatte da persone in determinati luoghi: sono questi gli elementi base per definire la storia umana. E così i grandi eventi si ricordano anche grazie a riferimenti spaziali, topografici e geografici: basta pensare a quante targhe commemorative addobbano le nostre città. Piazze, edifici, vie, parchi, luoghi urbani e non che diventano monumenti alla memoria di qualcosa che ha segnato il passato e influenzato il presente.

topografia-del-caso-moro-fagiolo-nutrimenti

Copertina del libro 'Topografia del caso Moro', di Roberto Fagiolo – Credits: Nutrimenti


E proprio con questo tipo di sguardo Roberto Fagiolo ha confezionato il suo libro, che appunto ripercorre passo dopo passo le vicende del caso Moro attraverso le tappe geografiche fondamentali che ne hanno fatto da cornice ambientale. Una lista di vie e piazze di Roma nelle quali si sono svolti i fatti durante i cinquantacinque giorni di sequestro, iniziati il 16 marzo 1978 con il rapimento del presidente della DC (e la strage della sua scorta) in via Fani e conclusosi tragicamente con il ritrovamento del cadavere di Aldo Moro il 9 maggio dello stesso anno in via Caetani, a due passi da piazza del Gesù (sede della Democrazia Cristiana) e da via delle Botteghe Oscure (quartier generale del Partito Comunista).

strage via fani

Vista dal cortile di un palazzo di via Fani poco dopo la strage del 16 marzo 1978, quando venne rapito Aldo Moro – Credits: ANSA


Ogni capitolo di Topografia del caso Moro è intitolato a un luogo, trasformando il libro una sorta di itinerario storico da seguire sulla mappa. Ogni tappa non è solo la cornice di un particolare fatto inerente la controversa vicenda Moro (covi, vie di fuga, aree di ricerca), ma diventa un momento di riflessione sullo stato delle indagini allora e oggi, grazie anche ai più recenti aggiornamenti usciti dalla relazione della II Commissione Parlamentare Moro, presieduta da Giuseppe Fioroni. L'area disegnata sulla cartina, seguendo le indicazioni di Fagiolo, ci parla di un teatro d'azione molto ristretto che ha via Fani e via Caetani (distanti circa otto chilometri) come Alfa e Omega di un itinerario quasi labirintico.

Perché leggere Topografia del caso Moro?

Il libro di Roberto Fagiolo lo consigliamo molto volentieri. Principalmente per il punto di vista originale e diverso dai classici resoconti storici: la centralità dei luoghi (come anche lo stile pulito ed essenziale dell'autore) restituisce un senso di concretezza al racconto e permette al lettore di sentirsi ancora più vicino e presente sia ai meri fatti di cronaca che alle varie riflessioni sulle trame ancora molto oscure che circondano il sequestro e la morte di Aldo Moro.

------------------

Topografia del caso Moro. Da via Fani a via Caetani
di Roberto Fagiolo
(Nutrimenti)
205 pagine

Compra il libro

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Via Fani, 16 marzo 1978, il rapimento di Aldo Moro | video

Rapimento Moro: 40 anni fa la strage di via Fani - Cronaca e foto

ll 16 marzo 1978 un commando delle Br rapiva il Presidente della Dc Aldo Moro uccidendo tutti gli uomini della scorta. Italia sotto shock

'Strani eroi' di Alessandro Bongiorni, intervista all'autore

In un romanzo noir ambientato nei tragici giorni del rapimento di Aldo Moro, Bongiorni racconta fatti realmente accaduti e fatti che sarebbero potuti accadere

Commenti