'Ti odio con tutto il cuore' di Valeria Luzi. Un successo dal self-publishing

E se l’ingrediente segreto dell’amore fosse l’odio? Lotta d'amore in cucina

Valeria Luzi, Ti odio con tutto il cuore

Valeria Luzi, Ti odio con tutto il cuore (particolare della cover) – Credits: Newton Compton

Valeria Merlini

-

Che il self-publishing dia i suoi buoni frutti ormai è chiaro. Sono tanti coloro che “ce l’hanno fatta”. Plauso. Solo per citarne alcuni: Anna Premoli con il suo “Ti prego, lasciati odiare”; Sara Tessa con “L’uragano di un batter d’ali”; Laura Schiavini e “A qualcuno piace dolce”.

Valeria Luzi è stata scelta dalla dea bendata. O forse è stata semplicemente brava, perché quando nel 2013 si è auto-pubblicata, il suo libro grazie all’immancabile passaparola ha venduto e ha spopolato.

E se un giorno tra i fornelli Cupido decidesse di scoccare la sua freccia?

Ti odio con tutto il cuore (Newton Compton) è una storia di odio e di amore. Di amore soprattutto. Ma anche di odio. Di cucina, di rancori, di piatti prelibati e di sfide. Se avete un “languore” di belle storie in cui gli “ingredienti” (luoghi, personaggi, azioni, battute) sono ben dosati, allora non potete non far felice la Luzi. Leggetelo!
Una scrittura scorrevole e lineare che punta all’ideale connubio tra cibo e amore, tra dolce e salato, tra incomprensioni del passato e svolte del presente.

Il libro.
Susi ha trent’anni e vive New York. Ha un fiuto straordinario per gli uomini sbagliati, tanto da aver collezionato una lunga serie di relazioni fallimentari. Quando il padre decide di affidarle la gestione del ristorante di famiglia “Da Totò”, Susi è convinta che sia arrivata l’occasione giusta per dimostrare finalmente le proprie capacità. Ma una sorpresa indesiderata la attende dietro l’angolo, anzi in cucina: ad affiancarla ci sarà Michael di Bella, chef tanto geniale quanto presuntuoso, per il quale Susi prova un odio profondo dai tempi del liceo. Ma come spesso accade, la convivenza forzata può scatenare reazioni inaspettate e anche l’astio più antico può mutarsi in scintille e passione.

Ti odio con tutto il cuore
di Valeria Luzi
Newton Compton, 2014
(320 pagine)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Intervista a Laura Schiavini, autrice di 'A qualcuno piace dolce'. Divertente, romantico, seducente

E se la vera trasgressione fosse la dolcezza?

"L’uragano di un batter d’ali" di Sara Tessa. Non lascia scampo e attrae inesorabilmente

Si autopubblica, riceve consensi attraverso il passaparola e diventa un caso editoriale

Anna Premoli, 'Ti prego, lasciati odiare': come innamorarsi del collega che proprio detestate

Primo caso di self-publishing digitale che elegge l'autrice a nuova voce della narrativa italiana

Commenti