'Tana liberi tutti', una libreria per ragazzi nel cuore della Città dell'Altra Economia

Una tana per rifugiarsi, liberi di fare e disfare, leggere e creare. Un'officina fantastica dove i libri diventano esperienza.

Tana liberi tutti, libreria Roma

– Credits: Tana liberi tutti

Ilaria Cairoli

-

Ha pochi mesi, è nata il 15 dicembre 2012 a Roma. È grande più o meno 90 metri quadrati. Si chiama Tana liberi tutti ed è una libreria.
Un’ostinata libreria per ragazzi, che ha deciso di crescere nonostante tutto: crisi economica, pochi lettori, librerie indipendenti che chiudono un po’ dappertutto.

Chiara Cardelli, Natascia Gobbo e Valentina Marino, sostenute dalle Cooperative ABC SOS e Oltre, sono le tre giovani e intraprendenti libraie che hanno avuto la coraggiosa idea di aprire questa bella libreria all’interno della Città dell’Altra Economia , nel quartiere Testaccio a Roma.

Natascia mi racconta che “il progetto nasce da un sogno che ci unisce: lavoriamo con i bambini da anni e allo stesso tempo condividiamo una grande passione per i libri. Abbiamo voluto mettere insieme le due cose, creando una libreria che avesse spazi per ‘fare’ (laboratori, incontri, esperienze, letture)”.
È difficile sopravvivere alla concorrenza delle grandi catene di librerie, ma Tana liberi tutti ha una ricetta vincente: la cura, la qualità e la passione.

“Il nostro catalogo è composto principalmente da libri di piccole e medie case editrici, spesso tagliati fuori dalle scelte della grande distribuzione.
La nostra forza sono poi le attività che proponiamo a bambini e genitori: laboratori, corsi, workshop e incontri. Ci siamo accorte che c’è grande interesse e un’ottima risposta di pubblico, forse anche perché a scuola, purtroppo, si possono fare sempre meno attività extra-scolastiche”.

Tana liberi tutti ha una vera e propria officina fantastica, all’interno della quale si svolgono attività per piccoli e grandi.

Essere collocata nella Città dell’Altra Economia, vicinissimo al MACRO, rende la libreria più visibile. Tana liberi tutti sposa in pieno il programma della struttura a cui appartiene: l’attenzione per l’ambiente, per il commercio equo-solidale, per un’economia e un turismo più sostenibile  sono temi che stanno a cuore anche alle nostre libraie, che partecipano attivamente alla programmazione delle attività e dei laboratori che si svolgono all’interno della Città.

“L’entusiasmo dei bambini e il loro voler venire nella nostra libreria per ‘stare’, anche semplicemente per fare un disegno, è stata una grande soddisfazione per tutte noi. Significa che l’idea di tana che volevamo dare al nostro spazio ha funzionato. Tana come posto tranquillo, dove sentirsi bene, liberi di leggere, ascoltare, esprimersi e creare. I bambini, una volta entrati, vogliono restare e noi siamo contente”, racconta Natascia, quando gli chiedo qual è il primo traguardo raggiunto.

I progetti per il futuro sono tanti: incontri, corsi e workshop sulla genitorialità, collaborazioni con le scuole e le biblioteche, ampliamento del catalogo verso gli adolescenti (9-14 anni) con lo scopo di diventare prima o poi un avamposto fuori legge .

Tana liberi tutti aderisce a E/leggiamo. Un voto per promuovere la lettura iniziativa promossa dal Forum del libro. In collaborazione con la casa editrice Sinnos , la libreria dedicherà la mattinata di domani -domenica 24 febbraio 2013- a raccontare ai bambini Perché i grandi votano? Della Passarelli, i Giovani per la Costituzione e Flaminia Fioramonti racconteranno ai bambini cosa vuol dire democrazia e quanto sia importante partecipare per decidere il futuro. I libri della collana Nomos di Sinnos saranno, insieme ai bambini, i protagonisti della mattinata, per spiegare con leggerezza i principi alla base della democrazia ai cittadini di domani.

Ho chiesto a Natascia, Chiara e Valentina di scegliere i cinque libri per ragazzi che ritengono fondamentali per la loro libreria, da consigliare ai lettori di Panorama. Ed eccoli qui

Nove storie sull'amore , Giovanna Zoboli, Ana Ventura, Topipittori, 2011
Storie inaspettate e sospese nel tempo, che ci raccontano quanto possa essere magica la realtà dei sentimenti. Undici poesie raccontate in prosa e illustrate con altrettanta poesia da Ana Ventura.

Ada decide. Pratiche di partecipazione per bambini e ragazzi , Anselmo Roveda, Valentina Volontè, Chiara Nocentini, Sinnos, 2011
Si parte dall’Articolo 4 della Costituzione per portare i bambini in un viaggio nella nostra carta e spiegare il valore della partecipazione e i principi alla base della democrazia. Cos’è un’assemblea?, perché si vota? e molte altre domande troveranno risposta.
Un libro che lancia un messaggio altamente educativo, trasmettendo in modo leggero, l’importanza di essere cittadini attivi, per avvicinare alla buona politica più piccoli
Da 7 anni in su.

Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie , Lewis Carroll, Yayoi Kusama, Orecchio Acerbo, 2013
Psichedelica, imprevedibile, coloratissima, leggera come l'aria e profonda come la notte, arriva finalmente in Italia l'Alice della giapponese Yayoi Kusama. Un grande classico riletto attraverso il potere dell'immaginazione di una fra le più trascinanti e inventive artiste del nostro tempo. Un’inedita Alice a pois vi attende.
Dai 7 anni in su.

Skellig , David Almond, Salani, 2009
Nel garage della nuova casa, Michael scopre qualcosa di magico: una creatura, un po' uomo un po' uccello, che sembra avere bisogno di aiuto. Si chiama Skellig e adora il cibo cinese e la birra scura. C’è del mistero in questa storia, ma va bene così. L'importante per Michael, e per la sua sorellina sospesa tra la vita e la morte in ospedale, è che Skellig ci sia. Un libro che ha tutte le caratteristiche per diventare un nuovo classico: sentimenti forti, crescita, magia, risate e una grande forza narrativa, capace di raccontare la complessità in modo semplice.
Da 11 anni in su.

È un libro , Lane Smith, Rizzoli, 2010
Una conversazione avvincente tra un curioso asinello tecnologico e uno scimmiotto lettore. Cosa tiene in mano la scimmia di tanto interessante? Cosa la attrae di quel cumulo di carta piena di parole? L’asino sembra non darsi pace. Un acuto botta e risposta che racconta i pregi delle pagine di carta e quelli del computer, l’asino però non sa ancora qual è la sorpresa finale.

Tana liberi tutti vi aspetta in Largo D. Frisullo, a Roma, sul sito della Città dell’Altra Economia e sulla propria pagina Facebook . Non fatela attendere troppo.

© Riproduzione Riservata

Commenti