'Super Sturmtruppen': il genio fumettistico di Bonvi

Una voluminosa raccolta che spazia dal 1968 al 1994: per ridere e sogghignare con i soldaten e altre creature del vulcanico fumettista italiano

Dettaglio di "Super Sturmtruppen" - Credits: Bonvi/Chiaroscuro Srl e Adriano Salani Editore Spa

Nicola D'Agostino

-

Una enorme raccolta delle disavventure delle Sturmtruppen (e non solo) contenente 1200 strisce e tavole, storie lunghe, numerosi disegni, una sceneggiatura e le storie di Blob. È il contenuto della nuova edizione di "Super Sturmtruppen" , pubblicata come la precedente da Magazzini Salani . Con una nuova copertina e materiale inedito, il libro rappresenta non solo una lettura spassosa ma dimostra, se ce ne fosse bisogno, la dissacrante vena narrativa di Bonvi, al secolo Franco Fortunato Bonvicini, capace di sposare humor nero, comicità slapstick e spietate considerazioni sulla vita e sui rapporti tra le persone.

La raccolta, ben lungi dal presentare la totalità della produzione di Bonvi, è però estremamente ricca e varia, dato che attinge a ben tre decenni di produzione fumettistica. "Super Sturmtruppen" attraversa infatti tutta la produzione dell'autore, a partire dalla primissima strip, pubblicata nel 1968 su "Paese Sera", sino allo spin-off "Blob" del 1995, una delle ultime produzioni prima della scomparsa, avvenuta nel dicembre 1995.

Sturmtruppen-Striscia-607_emb8.jpg

Le stelle indiscusse del volume sono ovviamente gli anonimi "soldaten" e "capitanen", affiancati dal cast di personaggi probabili e improbabili comparsi nel corso degli anni: l'implacabile e sadico sergente, il cuoco, vari medici e scienziati pazzi, ma anche il "fiero alleato Galeazzo Musolesi" e (più avanti) il nobile alleaten del sol levante.Tra le tantissime storie incluse ci sono molte tra le più divertenti (e inquietanti) delle Sturmtruppen, tra cui la saga della "Exterminazione", quella del "rancio malefiken", le schermaglie tra i due colonnelli che si contendono i pochi militi del 3° battaglionen, il "rancio malefiken", il "27° battaglionen corazzaten (di disciplinen)", le peripezie del capitano ubriacone, di Franz e la sua "fidanzaten", e del mostruoso soldaten Humbert.

Sturmtruppen-Striscia-3492_emb8.jpg

Uno dei pregi maggiori della raccolta è quello di poter osservare ed apprezzare l'evoluzione delle tematiche, dell'approccio e dello stile di Bonvi. Dalle prime strisce, decisamente più "cariche" sia nell'umorismo che nel disegno, si passa alla produzione degli anni '70 in cui Bonvi spazia a tutto campo, fino ad arrivare alle tavole e poi alle storie lunghe degli anni '80 in cui il fumettista alleggerisce il tratto e soprattutto l'uso del nero e del retino, aprendosi all'eventuale apporto del colore.

"Super Sturmtruppen" include anche una breve sezione sulle trasposizioni della strip in film, opere teatrali e in forma di app per iPhone iPad nonché una inedita sceneggiatura (disegnata) di Bonvi per un progetto di animazione delle Sturmtruppen.

Super-Sturmtruppen-Blob_emb8.jpg

L'ultima parte del volume è dedicata a "Blob", prima con le storie delle Sturmtruppen da cui prende (letteralmente) vita e poi con il materiale prodotto e pubblicato da Bonvi tra il 1993 e il 1994, che fondono l'umorismo seriale delle Sturmtruppen con ambientazioni e un tratto più dark, debitori di un'altra opera, le grottesche "Cronache del dopobomba".

"Super Sturmtruppen" è un volume in bianco e nero, cartonato e di grande formato di 490 pagine. È pubblicato da Magazzini Salani e proposto a 35 Euro.

Nota: tutte le immagini sono copyright Bonvi/Chiaroscuro Srl e per questa edizione, Adriano Salani Editore Spa

© Riproduzione Riservata

Commenti