Steven Weinberg, “Spiegare il mondo”: così è nata la scienza moderna

Il Nobel per la fisica ci guida nella rivoluzione che ha portato alla “scoperta” dei canoni con i quali guardiamo i fenomeni dell’universo

weiberg-scienza-copertina

Particolare della copertina – Credits: Mondadori

Redazione

-

Nel suo Spiegare il mondo. La Scoperta della scienza moderna (Mondadori 2016), Steven Weinberg -premio Nobel per la fisica nel 1979- ci porta per mano, con grande precisione ma anche forza narrativa, lungo il percorso che ci ha portati alla messa a punto di quell’insieme di pratiche, di canoni e di procedure con cui oggi guardiamo ai fenomeni dell’universo.

Fu la grande rivoluzione intellettuale, tra il XVI e il XVII secolo, spiega Weinberg, che ci ha condotti dove siamo alla attuale comprensione scientifica.

È stato un cammino lungo e difficile, che dall’Accademia di Platone e il Museo di Alessandria, passando per l’elaborazione compiuta in Europa e nei paesi arabi durante il Medioevo, ha portato alle grandi imprese di Copernico e Keplero,Tycho Brahe e Descartes, Galileo e Newton.

Un cammino che l’autore di Spiegare il mondo ripercorre nelle sue tappe fondamentali -con un’attenzione rivolta in particolare alla storia della fisica e dell’astronomia-, soffermandosi sugli snodi concettuali, le discontinuità, gli errori e le vie «sbagliate», senza tralasciare i conflitti sorti in epoche e contesti differenti con i dogmi della fede e le istituzioni religiose, né i rapporti, dai contorni spesso indistinti, con la filosofia e la tecnologia.

Un cammino, infine, seguito con una buona dose di irriverenza — in particolare laddove Weinberg non esita a criticare i metodi e le teorie del passato alla luce delle conoscenze attuali — e con la consapevolezza che la scienza, lungi dal garantire una qualche forma di certezza, non è altro che il tentativo di dare una risposta «soddisfacente» alle domande che da sempre l’uomo si pone circa le leggi della natura.

Una risposta spesso accidentale, a volte imprevedibile, ma che tuttavia è in grado di avvicinarci a una conoscenza che oltre a essere attendibile è anche fonte di gioia.

Steven Weinberg, Spiegare il mondo. La Scoperta della scienza moderna, Mondadori 2016.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Alberto Mantovani, "Immunità e vaccini"

Da uno dei più autorevoli immunologi italiani, un saggio per allontanare paure e preoccupazioni immotivate

Commenti