Libri

'Ritratto di signora' di Laura Pranzetti Lombardini e Silvia Zavattini

Ovvero la guida di stile per ogni donna e gentildonna

Ritratto di signora di Laura Pranzetti Lombardini e Silvia Zavattini

Valeria Merlini

-

Ricordate quando ci siamo introdotti nel mondo maschile, in cui ogni dettaglio del guardaroba e delle buone maniere veniva preso come spunto per raccontarne la storia e farne una vera e propria Bibbia da consultare per risultare impeccabili in ogni occasione?
Laura Pranzetti Lombardini è tornata, insieme a Silvia Zavattini questa volta, per rivolgersi al femminile con Ritratto di signora (Gribaudo), il corrispettivo femminile del fortunato Uomo e Gentiluomo del 2016.

Questo pratico manuale per le donne di stile è dedicato all’universo della moda femminile e ci presenta i comportamenti, le abitudini e le maniere di una gentildonna, ma non solo: dalle icone di stile che hanno segnato la storia del costume ad un’ironica ma attenta analisi dei comportamenti femminili nella vita quotidiana.

L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare. Giorgio Armani

Il volume non è un manuale di costume né un libro di moda, bensì una guida per destreggiarsi nella confusione imperante dettata da un mondo che va a una velocità spesso ingestibile. “Troverete o avrete conferma di come vive una signora e, naturalmente, per signora intendiamo il genere femminile dai 14 ai 90 anni, dopo tale meta deve essere accettata qualsiasi intemperanza!

001-200 Ritratto di Signora CS5_5.indd

– Credits: Shutterstock Images

Dal trucco alle acconciature, dalla cura di mani e piedi alla scelta del profumo, passando per l’intimo e le calze, attraverso lo stile dei vestiti, delle gonne e dei pantaloni, senza tralasciare l’eleganza indiscussa di una camicia e non rinunciando alla praticità dei maglioni; eleganti in una giacca, abbracciate dal cappotto o avvolte dal piumino, con l’immancabile impermeabile o impreziosite  da un’ecopelliccia; completano il look un paio di guanti, la sciarpa e il fazzoletto quando non foulard e gli accessori quali cintura, orologio, occhiali da sole e non dimenticando la borsa, le scarpe e i gioielli.   

001-200 Ritratto di Signora CS5_5.indd

– Credits: Shutterstock Images

Attraverso la vita di relazione occorre modulare la voce, impreziosire conversazioni e discussioni, e tollerare i luoghi comuni, fino alle parole decadute da ripristinare (per favore, grazie, scusa, hai ragione, ecc…), il tutto condito dalle posture da evitare.  

La quotidianità di una signora comprende anche le relazioni tra genitori figli e la tanto temuta suocera, con una distinzione tra amicizie e colleghi di lavoro; il bon ton della tecnologia non deve apparire mai scontato, ma sempre ricco di spunti. E, infine, le diverse occasioni sociali con cui confrontarsi e gli spazi comuni da condividere. Sempre e tutto con stile ed eleganza.

001-200 Ritratto di Signora CS5_5.indd

– Credits: Shutterstock Images

Non manca una panoramica sulle donne che lo stile lo hanno rappresentato e dettato, senza artifici e con grazie ed eleganza: Marella Agnelli, Jaqueline Kennedy, la Regina Elisabetta II, Grace Kelly, Palma Bucarelli, Iris Apfel, Coco Chanel.

Ritratto di signora
di Laura Pranzetti Lombardini e Silvia Zavattini
Gribaudo, 2017

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

'Essere Audrey' di Marie Leclerc

«L’eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai» - Audrey Hepburn

'Fashion Victim a New York' di Megan Hess

La città che non dorme mai come non l’avete mai...letta

'Le scarpette di cristallo sono esaurite' di Roberta Lippi

Dal primo appuntamento fino all’addio, alcune regole fondamentali per insegnare alle donne cosa fare perché sia per sempre

Commenti