Ritorna Jane Austen in un romanzo di fantascienza

La scrittrice americana Jennifer Petkus fa rivivere l’autrice di ‘Orgoglio e pregiudizio’ grazie alla sua passione per la science fiction

orgoglio-e-pregiudizio

Un particolare della copertina di Orgoglio e pregiudizio – Credits: Mondadori

Andrea Bressa

-

La parola “Janeite” è usata per descrivere i fan ossessionati da Jane Austen e risale addirittura al XIX secolo. L’americana Jennifer Petkus è una di queste Janeites, ma ha anche un’altra grande passione, la fantascienza. E siccome di mestiere fa la scrittrice, ha pensato bene di unire i due mondi e far rivivere la sua eroina in un nuovo romanzo ancora inedito in Italia, dal titolo Jane, Actually.

Nel libro (che ha anche il suo sito dedicato ), ambientato ai giorni nostri, Jane Austen è ancora in circolazione. Ha un agente letterario, una casa editrice e un nuovo amore. La signora della letteratura inglese è in procinto di pubblicare Sanditon, romanzo che stava scrivendo poco prima di morire nel 1817.

Ma appunto, come ha fatto a tornare dall’aldilà? Essendo la Petkus una fan di Ray Bradbury e di Edgar Rice Burroughs, ecco che ha provato a inserire una punta di science fiction nella trama. Per creare il nuovo mondo di Jane Austen, l’autrice americana si è inventata la cosiddetta AfterNet, una rete mondiale che permette ai morti di comunicare con i vivi attraverso Internet.

Ma la Austen, come tutti i deceduti, è una “disembodied”, ossia senza corpo. A firmare autografi e ad apparire alle presentazioni e ai talk-show ci pensa Mary Crawford, una studentessa di recitazione che interpreta il ruolo dell’autrice di Orgoglio e pregiudizio .

Jane, Actually rappresenta l’ennesima trovata da Austen-mania, un fenomeno decollato negli ultimi anni con un fiorente mercato di libri dedicati alla grande scrittrice, che presentano talvolta risvolti particolarmente bizzarri: uno su tutti il romanzo del 2009 di Seth Grahame-Smith, dall’eloquente titolo Orgoglio e pregiudizio e zombie (Tea).

© Riproduzione Riservata

Commenti