Quino: Mafalda, tutte le strisce

Ridere e riflettere con uno dei personaggi più iconici del fumetto internazionale, in un'edizione completa, agile ed economica. Il libro perfetto da mettere in valigia per l'estate

Dettaglio della copertina di 'Mafalda. Tutte le strisce' - Credits: Quino, Magazzini Salani

Serena Di Virgilio

-

Papà, mi spieghi perché... il mondo va male? Mafalda è una bambina, ma è anche molto matura: quando sente alla radio che c'è una guerra o una crisi politica, non capisce perché, ma se ne preoccupa. Va a cercare risposte presso gli adulti, ma finisce regolarmente per metterli in crisi con il suo mix di coscienza, acutezza e candore.

Create negli anni Sessanta dalla mente e dalla penna di Quino, fumettista argentino, le storie di Mafalda hanno avuto un grande successo internazionale, e anche nel nostro paese hanno conquistato generazione dopo generazione di lettori con il loro piglio fresco e i temi sempre attuali. Magazzini Salani , editore impegnato nel farci conoscere anche il resto della pregevole opera di Quino attraverso volumetti tematici, presenta ora "Mafalda. Tutte le strisce ", l'edizione perfetta per chi vuole conoscere o riscoprire questo caposaldo del fumetto.

mafalda_02_emb8.jpg

Figlia di una coppia piccolo borghese, con papà che lavora e mamma che fa la casalinga, Mafalda va all'asilo e poi alle elementari, e vive una vita normale e serena. Ha diversi amici e interagisce senza timidezza anche con gli estranei. Dietro di lei vediamo i suoi genitori messi in difficoltà dal cervello sveglio della figlia, ma che si sforzano di darle delle risposte e guidarla nella crescita. 
Mafalda osserva il mondo degli adulti, fa osservazioni e pone domande, mettendo a nudo contraddizioni e tabù senza il peso delle convenzioni sociali che va mano a mano imparando e criticando. Spesso la comicità è data proprio dalla reazione dell'adulto alle osservazioni e alle questioni poste dai bambini, che siano la protagonista o uno dei suoi tanti amici.

mafalda_01_emb8.jpg

La struttura della narrazione è quella della classica striscia in quattro vignette con battuta finale, con variazioni funzionali sopratutto allo sviluppo del dialogo e alla modulazione dei tempi. Il tutto è sostenuto da un disegno tanto efficace quanto originale e maturo, con una ottima caratterizzazione e un'alta leggibilità tanto delle espressioni e della mimica corporea che delle ambientazioni.

mafalda_03_emb8.jpg

Sebbene si possa definire un'opera di commento sociale che fa riferimento anche all'attualità, "Mafalda" presenta un umorismo tagliente basato su questioni e reazioni legati più all'epoca contemporanea in generale che a fatti o luoghi precisi, restando una striscia tutt'ora valida, interessante e decisamente divertente.
Amata e sostenuta da amici e famiglia, Mafalda rimane una bambina sostanzialmente felice ed equilibrata, il cui rapporto conflittuale con il mondo degli adulti non lede il suo entusiasmo per la vita, mantenendo il tono della striscia sempre brillante.

"Mafalda. Tutte le strisce" è un volume brossurato in bianco e nero di 644 pagine. È pubblicato da Magazzini Salani che lo propone a 16,90 Euro.

Nota: tutte le immagini sono copyright di Quino e Magazzini Salani.

Si ringrazia Nicola D'Agostino per la collaborazione nella stesura dell'articolo.

© Riproduzione Riservata

Commenti