Libri

"A prince among Stones" di Rupert Loewenstein

Un libro di gustose memorie che racconta il turbolento sodalizio tra l'agente dei Rolling Stones e la band

Credits: Ufficio stampa

Il principe Rupert Loewenstein, medievalista e broker azionario, è stato per 40 anni l’agente dei Rolling Stones e in questo libro di gustose memorie racconta il suo turbolento sodalizio con la band simbolo degli anni Settanta. Fra tanto genio ed eccessiva sregolatezza il manager di sangue blu narra della sua vita e di quando, nel 1968, fu chiamato da un banchiere d’affari per un colloquio con Mick Jagger, di cui non conosceva la popolarità. Un principe che per la band si è trasformato in banchiere, psichiatra e badante.
Perché leggerlo
L’aristocrazia al servizio della rock band per antonomasia. Sono i contrasti a rendere imperdibile questo libro dove la gestione del denaro è solo un pretesto per raccontare il clima sfrenato e dominato dagli eccessi degli anni Settanta e Ottanta. Noblesse oblige.

A prince among Stones di Rupert Loewenstein
(Bloomsbury, 272 pagine, 27 dollari )

Leggi Panorama on line

© Riproduzione Riservata

Commenti