Libri

Premio Strega 2017: i finalisti e il primo libro in "movimento"

Paolo Cognetti, Teresa Ciabatti, Wanda Marasco e Alberto Rollo il 6 luglio racconteranno la loro idea di movimento, a bordo di una Toyota Prius

libri

Redazione

-

Il Premio Strega 2017 ha scelto i suo cinque autori finalisti e, quattro di essi, saranno i protagonisti del primo libro in “movimento”, il progetto realizzato insieme a Toyota Motor Italia.

Paolo Cognetti (Le otto montagne, Einaudi), Teresa Ciabatti (La più amata, Mondadori), Wanda Marasco (La compagnia delle anime finte, Neri Pozza), Alberto Rollo (Un'educazione milanese, Manni), il 6 luglio, all'evento conclusivo del Premio Strega, racconteranno, infatti, la loro idea di movimento a bordo di una Toyota Prius, auto pioniera della tecnologia ibrida che celebra i venti anni dal lancio.


Il movimento è un concetto ricco e affascinante, che racchiude il viaggio, l'esplorazione, il miglioramento costante di sé nell'avvicinarsi alla meta.

I cinque scrittori saranno impegnati in numerosi incontri con i lettori in tutta Italia. Inoltre saranno invitati a scrivere ciascuno un racconto per testimoniare il proprio punto di vista sul concetto di movimento. Le cinque storie saranno raccolte e pubblicate in un libro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Premio Strega 2016, vince Edoardo Albinati

Trionfa "La scuola cattolica", romanzo fiume che racconta la "mala educación" della Roma anni '70 del delitto del Circeo. Presto diventerà film

Premio Strega 2015, vince Nicola Lagioia

Il suo romanzo "La ferocia" ha ottenuto 145 voti. Al secondo posto Mauro Covacich, terza la scrittrice misteriosa Elena Ferrante

Premio Strega 2014, vince Francesco Piccolo

Con Il desiderio di essere come tutti lo scrittore sceneggiatore ha la meglio su Antonio Scurati per cinque voti

Commenti