Libri

Premio alla carriera per Don DeLillo al National Book Award

Il maestro americano riceverà uno dei più prestigiosi riconoscimenti letterari, la Medal for Distinguished Contribution to American Letters

don-delillo

Andrea Bressa

-

Il prossimo 18 novembre, a New York, Don DeLillo riceverà uno dei più prestigiosi riconoscimenti letterari al mondo. In occasione della cerimonia di consegna dei National Book Award, al maestro americano verrà consegnata la Medal for Distinguished Contribution to American Letters, premio alla carriera assegnato a quegli autori in grado di arricchire il patrimonio letterario con la propria vita ed opera.

In particolare il Board of Directors della National Book Foundation ha deciso di premiare DeLillo per “il suo eterogeneo insieme di opere che esaminano i costumi della cultura americana moderna e contemporanea e per avere incorporato brillantemente i ritmi del linguaggio quotidiano all’interno della sua narrativa ben composta e delineata”.

Per DeLillo, che si aggiudicò il National Book Award nel 1985 con Rumore bianco e fu tra i finalisti nel 1988 e 1997 con Libra e Underworld, si tratta dell’ennesima conferma per una carriera costellata di successi di critica e pubblico. Lo scrittore, il cui nome figura sempre tra i papabili al Nobel per la letteratura, è fermo con la pubblicazione di romanzi da Punto Omega (Einaudi), sedicesima opera datata 2010, ma è previsto per il prossimo anno l’uscita di un nuovo e atteso lavoro intitolato Zero K.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

‘Libra’, l’assassinio di JFK raccontato da Don DeLillo

A cinquant’anni dall’uccisione del presidente John Fitzgerald Kennedy, rispolveriamo uno dei capolavori del maestro della narrativa contemporanea

I 5 autori favoriti al Premio Nobel per la letteratura 2015

Oates, Murakami, Thiong'o, Roth e Aleksievic, ecco i nomi dei possibili vincitori del prossimo Nobel per la letteratura, secondo i pronostici

Stephen King premiato da Barack Obama

Il maestro del brivido riceverà il 10 settembre la National Medal of Arts del Congresso USA, per il suo contributo alle arti e alla cultura americane

Commenti