Libri

Premi Pulitzer 2018: i libri vincitori

Fiction, saggi, poesia, saggio storico e biografia: i titoli vincitori nelle cinque categorie dedicate ai libri

Premio-Pulitzer-2018

Andrea Bressa

-

I Premi Pulitzer sono stati assegnati. L’edizione 2018 del più prestigioso riconoscimento statunitense dedicato alla libertà di stampa e alla divulgazione culturale ha visto trionfare, fra gli altri, il New York Times e il New Yorker grazie al loro lavoro sullo scandalo sessuale hollywoodiano legato alla figura del produttore Harvey Weinstein, e il Washington Post e ancora il New York Times per il caso Russiagate.

Ma il Pulitzer, come si sa, è organizzato in ventuno categorie: tredici sono dedicate alla sezione Journalism e otto a quella indicata come Letter, Drama & Music. A questa seconda sezione appartengono le cinque categorie che più ci interessano: Fiction, History, Biography or Autobiography, Poetry e General Nonfiction, quelle che si riferiscono a dei libri.

Ecco dunque quali sono le cinque opere che si sono aggiudicate il Premio Pulitzer 2018.


Il romanzo – (Categoria: Fiction)

Less, di Andrew Sean Greer

Less-Greer-la-nave-di-teseo

Copertina del romanzo 'Less', di Andrew Sean Greer – Credits: La nave di Teseo


È la storia di Arthur Less, scrittore gay quasi cinquantenne alle prese con una crisi esistenziale dettata da una carriera in declino e un amore finito. La risposta a tutto sta in un viaggio, fra Messico, Francia, Germania, Italia, Marocco, India e Giappone. Ma anche dentro di sé.

La descrizione del Pulitzer: “Un libro generoso, musicale nella prosa e ampio in struttura e portata, sul diventare grandi e sulla natura essenziale dell'amore”.

Less
di Andrew Sean Greer
(La nave di Teseo)
292 pagine


Il saggio storico – (Categoria: History)

The Gulf: The Making of an American Sea, di Jack E. Davis


the-gulf-davis-Liveright-Norton

Copertina del saggio di Jack E. Davis – Credits: Liveright/W.W. Norton


La storia americana raccontata partendo dalla stretta relazione politica ed economica degli Stati Uniti con l’ambiente che lo circonda, in particolare usando come riferimento il Golfo del Messico, un’area di mare che ha accompagnato e influenzato lo sviluppo economico statunitense fin dalle sue origini.

La descrizione del Pulitzer: “Una importante storia ambientale del Golfo del Messico, che porta a un'attenzione cruciale al decimo più largo bacino idrico della Terra, uno degli ecosistemi marini più diversificati e produttivi del pianeta”.

The Gulf: The Making of an American Sea
di Jack E. Davis
(Liveright/W.W. Norton)
608 pagine


La biografia – (Categoria: Biography or Autobiography)

Prairie Fires: The American Dreams of Laura Ingalls Wilder, di Caroline Fraser


Prairie-fires-fraser-metropolitan-books

Copertina di 'Prairie Fires', di Caroline Fraser – Credits: Metropolitan Books


Caroline Fraser vince con la prima completa biografia di una delle scrittrici più significative della cultura americana, ossia Laura Ingalls Wilder, che firmò la celebre serie de La piccola casa nella prateria.

La descrizione del Pulitzer: “Un ritratto profondamente ricercato ed elegantemente scritto di Laura Ingalls Wilder, autrice della serie Little House on the Prairie (La piccola casa nella prateria), che descrive come la Wilder sia riuscita a trasformare la storia della sua famiglia, fatta di povertà, fallimento e lotta, in una storia edificante di fiducia in se stessi, autosufficienza, amore familiare e perseveranza".

Prairie Fires: The American Dreams of Laura Ingalls Wilder
di Caroline Fraser
(Metropolitan Books)
640 pagine


I migliori versi – (Categoria: Poetry)

Half-Light: Collected Poems 1965-2016, di Frank Bidart


half-light-bidart-Farrar-Straus-Giroux

Copertina di 'Half-Light', di Frank Bidart – Credits: Farrar, Straus and Giroux


Con questo volume Frank Bidart si è conquistato anche il National Book Award nel 2017. Si tratta di una corposa raccolta di lavori del poeta americano che va dagli anni Sessanta a oggi.

La descrizione del Pulitzer: “Un volume di irremovibile ambizione e notevole portata, che mescola lunghi poemi drammatici a brevi testi ellittici, basandosi sulla mitologia classica e reinventando forme di desideri che sfidano le norme sociali".

Half-Light: Collected Poems 1965-2016
di Frank Bidart
(Farrar, Straus and Giroux)
736 pagine


Il saggio – (Categoria: General Nonfiction)

Locking Up Our Own: Crime and Punishment in Black America, di James Forman Jr.


locking-up-our-own-forman-jr-farrar-straus-giroux

Copertina di 'Locking Up Our Own', di James Forman Jr. – Credits: Farrar, Straus and Giroux


James Forman Jr. propone un’analisi della situazione penale statunitense, da tempo oggetto di dibattito politico per la sua natura sempre più critica. In particolare l’autore sottolinea la particolare condizione di svantaggio che spesso si trovano ad affrontare i cittadini di colore.

La descrizione del Pulitzer: “Un esame delle radici storiche della giustizia penale contemporanea negli Stati Uniti, basato su una vasta esperienza e profonda conoscenza del sistema giuridico e sulle sue conseguenze spesso devastanti per i cittadini e le comunità di colore”.

Locking Up Our Own: Crime and Punishment in Black America
di James Forman Jr.
(Farrar, Straus and Giroux)
320 pagine

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Premi Pulitzer 2017: i 5 libri vincitori

La lista dei titoli vincitori del prestigioso riconoscimento americano, nelle categorie fiction, saggio, poesia, saggio storico e biografia

'Una sottile linea bianca': libro inchiesta su droga, spaccio e dipendenza

La giornalista Angela Iantosca racconta nel suo nuovo libro le storie di quindici ragazzi ospiti di San Patrignano, a 40 anni dalla fondazione del celebre centro di recupero

Junot Díaz e lo stupro subìto da bambino

Sul "New Yorker" lo scrittore Premio Pulitzer (‘La breve favolosa vita di Oscar Wao’), racconta per la prima volta gli abusi subiti da piccolo e le conseguenze sulla sua vita da adulto

Commenti