"O la borsa o la vita" di Eduardo Mendoza

Nonostante Barcellona e la sua straordinaria vivacità cosmopolita, questo nuovo folle giallo non riesce a decollare

Credits: Ansa

I personaggi sembrano usciti da un fumetto: demenziali. Come questa indagine del detective pazzo e senza nome creato da Eduardo Mendoza. La ricerca raccoglie un campionario di umanità che va da un ex truffatore che si guadagna da vivere come statua vivente sulla rambla fino al gestore di un centro di yoga. Con Formaggino, ragazzina tredicenne, formano una squadra impegnata nella ricerca di Romulo il Bello per le strade di una Barcellona attanagliata dalla crisi e dal caldo di un’estate torrida.

PERCHÉ NON LEGGERLO
Vi eravate appassionati al Mistero della cripta stregata? Avete riso sulle pagine di Nessuna notizia di Gurb? Sono solo un ricordo. Nonostante Barcellona e la sua straordinaria vivacità cosmopolita, questa nuova folle indagine di Eduardo Mendoza non riesce proprio a decollare.

O la borsa o la vita di Eduardo Mendoza
(Feltrinelli, 235 pagine, 14 euro)

Leggi Panorama on line

© Riproduzione Riservata

Commenti