Nobel letteratura, i dieci migliori della storia

Selezione del tutto arbitraria fra i 109 autori premiati dall'Accademia delle Scienze di Svezia dal 1901, in attesa del vincitore di quest'anno

William Faulkner (Hulton Archive /Getty Images)

Luigi Gavazzi

-

Una selezione severa, quasi un gioco crudele ad escludere. Aspettando il premio Nobel per la letteratura di questo 2013 (giovedì 10 ottobre), una selezione dei dieci migliori premiati di tutte le edizioni del premio, dal 1901 al 2012 (105 edizioni per 109 autori).

Il Nobel non è stato assegnato in questi anni: 1914, 1918, 1935, 1940, 1941, 1942, 1943. In quattro occasioni è stato assegnato a due autori.

Naturalmente critiche, elogi, adesioni, punti di vista differenti sono graditi.
Ecco la selezione (l'ordine non è particolarmente significativo, salvo per Faulkner che è proprio il mio preferito).
Per completare, accanto al nome dell'autore e all'anno del Nobel, anche un libro, scelto, anche questo, in modo del tutto arbitrario.

William Faulkner, 1949
L'urlo e il furore (Mondadori)

Thomas Mann, 1929
La Montagna incantata (Corbaccio)

Saul Bellow, 1976
Le avventure di Augie March (Mondadori)

Elias Canetti, 1981
Massa e potere (Adelphi)

Samuel Beckett, 1969
Aspettando Godot (Einaudi)

Albert Camus, 1957
La peste (Bompiani)

Aleksàndr Solzenicyn, 1970
Arcipelago Gulag (Mondadori)

Mario Vargas Llosa, 2010
La guerra della fine del mondo (Einaudi)

Ivo Andric, 1961
Il ponte sulla Drina (Mondadori)

Luigi Pirandello, 1934
Uno nessuno centomila (Mondadori)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Nobel letteratura, i dieci che più hanno meritato - Foto

Da Faulkner a Vargas Llosa, una selezione molto personale

Commenti