Gianni Poglio

-

Un eroe che di nome fa Vasco, il naufragio di una nave carica di cocaina che sconvolge la vita di un paesino delle Azzorre e la vita di un uomo di 32 anni, Pietro, surfista mancato, che decide di abbandonare Milano. Ha tanti ingredienti e mille sfaccettature la storia che Niccolò Agliardi racconta nelle pagine di Ti devo un ritorno.

Possiede e maneggia con sapienza l'arte della parola, Niccolò, autore in ambito musicale per Laura Pausini, Emma e la serie tv Braccialetti Rossi, e lo dimostra ancora una volta nelle pagine di questa vicenda incredibile, una storia dura che regala al lettore emozioni forti, commozione e coinvolgimento. 

A rendere avvincente il tutto è una struttura narrativa che tiene insieme e interseca le vicende e i sentimenti dei singoli con il dramma collettivo di un luogo incantato trasformato dalla cocaina in una sorta di inferno in terra. Come racconta Cristina, una delle protagoniste, la madre di Vasco, l'eroe di questo libro: "Una maledizione che da tre mesi sta cambiando la vita di quest'isola. Sta trasformando gli abitanti e molti dei nostri ragazzi in piccoli zombi".  Le fa eco Pietro: "Se solo il carico di droga si fosse schiantato in una zona disabitata, le storie di queste persone non avrebbero mai incrociato la mia" (quella del carico di droga di cui si parla nel libro è una vicenda ispirata ad una storia vera, datata 2001, che l'autore è andato a verificare personalmente alle Azzorre).

Ti devo un ritorno è un'opera cruda e raffinata al tempo stesso, giocata su più toni: quello della natura, della fuga, delle onde, ma anche della tossicodipendenza, della vita criminale, dell'ingiustizia. Un puzzle intricato ed intrigante sorretto da una filosofia di fondo, quella che Agliardi consegna a una riflessione di Pietro: "Credo che a nessuno venga dato più di quanto possiamo sopportare e che solo i giorni duri facciano diventare ciò che siamo".

AGLIARDI & BAND suonano Braccialetti Rossi a Miano il 18 ottobre alle 18,30, Teatro San Babila


© Riproduzione Riservata

Commenti