Libri

Addio a Manlio Cancogni

Lo scrittore e giornalista aveva 96 anni. Vinse lo Strega, il Bagutta e il Viareggio

Manlio Cancogni morto

Lo scrittore e giornalista Manlio Cangogni, morto nella sua casa di Marina di Pietrasanta, Firenze 1 settembre 2015 – Credits: ANSA/UFFICIO STAMPA

È morto Manlio Cancogni, scrittore e giornalista, aveva 99 anni.

Nato a Bologna nel 1916, è morto nella sua abitazione di Marina di Pietrasanta.

Tra le tappe salienti della carriera di giornalista la sua firma per il Corriere della Sera, La Stampa, Il Popolo, L'Europeo, L'Espresso.

Da scrittore si è aggiudicato il Premio Bagutta, il Premio Strega, il Premio Viareggio, il Premio Grinzane Cavour.

Fu docente anche di letteratura italiana e alla fine degli anni Sessanta si recò negli Stati Uniti per insegnare allo Smith College di Northampton.

Tra i primi ad esprimere le condoglianze Massimo Mallegni, il sindaco di Pietrasanta, la città dove Cancogni aveva scelto di vivere ed alla quale lo scrittore è sempre stato affettivamente legato.

© Riproduzione Riservata

Commenti