Libri

Addio a Henning Mankell, il padre di Kurt Wallander

Lo scrittore svedese aveva 67 anni. I suoi romanzi con il popolare ispettore, in Italia sono pubblicati da Marsilio

henning-mankell

È morto Henning Mankell.
Lo scrittore svedese, autore di libri du culto per chi ama il genere poliziesco, con protagonista l'ispettore Kurt Wallander, aveva 67 anni.
In Italia i suoi libri sono pubblicati da Marsilio.

Wallander è noto anche agli appassionati di crime fiction televisive, grazie alla serie tv con Kenneth Branagh.

La morte dello scrittore è stata annunciata dalla sua casa editrice, Leopard. Mankell è morto a Goteborg, in Svezia, durante la notte, alla fine di una lunga battaglia contro il cancro.

Mankell, che viveva tra Svezia e Mozambico, ha pubblicato piùdi 40 tra gialli, romanzi, piece teatrali e libri per bambini tradotti in una quarantina di lingue, vendendo 40 milioni di copie in tutto il mondo.

Era stata però la serie poliziesca di Wallander, poliziotto dalla personalità difficile della cittadina costiera di Ystad, ad avergli regalato premi e fama internazionali a partire dagli anni '90, alimentando il ricco filone della giallistica scandinava.

Nel gennaio 2014, lo scrittore svedese aveva rivelato di avere un cancro al collo e a un polmone. Impegnato e politicamente di sinistra, al punto da partecipare alla missione della Freedom Flotilla del 2010 per portare aiuti ai palestinesi.

Lascia la moglie Eva Bergman, sorella del grande regista Ingmar Bergman

© Riproduzione Riservata

Commenti