Mo Yan conquista il Premio Nobel per la letteratura 2012

Il più ambito riconoscimento letterario del mondo è andato allo scrittore cinese, dato tra i favoriti

mo-yan

Lo scrittore cinese Mo Yan – Credits: Imaginechina via AP Image

Filippo Ferrari

-

Pochi minuti fa l'Accademia di Svezia ha assegnato il Premio Nobel per la letteratura a Mo Yan. Lo scrittore cinese, 57 anni, era dato tra i favoriti dai pronostici delle scorse settimane. Così hanno motivato la loro decisione i 18 membri giudicanti: "per il suo realismo magico che mescola racconti popolari, storia e contemporaneità".

Mo Yan diventa così il successore del poeta svedese Tomas Tranströmer, vincitore nel 2011 (e forse uno dei tanti casi di eccessiva attenzione alla scena scandinava che ha contraddistinto il Nobel dalla sua fondazione). Restano invece all'asciutto gli altri candidati che si erano piazzati alti nelle quotazioni di bookmaker e addetti ai lavori, come per esempio il giapponese Haruki Murakami, la canadese Alice Munro, l'ungherese Péter Nádas, l'irlandese William Trevor, l'egiziana Nawal Al Saadawi, addirittura Bob Dylan. Per l'Italia circolavano i nomi di Claudio Magris, Umberto Eco e Andrea Camilleri.

Mo Yan (il cui nome all'anagrafe è Guan Moye) è considerato uno degli esponenti più importanti della letteratura cinese. In Italia sono stati pubblicati diversi suoi lavori, da Sorgo rosso del 1987 (Einaudi) ai più recenti Le sei reincarnazioni di Ximen Nao (Einaudi) e Cambiamenti (Nottetempo).

© Riproduzione Riservata

Commenti