Libri

Mauro Corona, il Natale nel suo ultimo libro

L'alpinista e scrittore friulano esce in libreria con la fiaba natalizia 'Una lacrima color turchese'

corona-una-lacrima-color-turchese

Andrea Bressa

-

Una “fiaba dura” la definisce il suo autore. Un racconto che denuncia l'ipocrisia e il perbenismo della società moderna nel periodo natalizio. A Natale si è tutti più buoni, più generosi, più tolleranti. Si proclamano grandi valori, ma nei fatti e nel resto dell'anno i buoni propositi vengono rimessi al loro posto, fra la polvere degli scaffali assieme alle statuette dell'ultimo presepe.
Ed è proprio da un presepe che inizia la storia di Una lacrima color turchese, il nuovo libro firmato da Mauro Corona, scrittore, alpinista e scultore friulano.

In uno sperduto paesino di montagna del Friuli le statuine del Gesù Bambino scompaiono misteriosamente da tutti i presepi. Quando si sparge la voce che l'inquietante fatto non ha colpito solo il borgo ma addirittura tutto il mondo, l'intera umanità si ritrova ad avere un disperato bisogno di risposte. La ricerca sembra non avere fine, ma forse la soluzione del delitto sta semplicemente dentro le nostre coscienze. Forse il Bambin Gesù non è stato rapito, ma si è semplicemente allontanato da noi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Premio Campiello 2014: i cinque finalisti

Ecco gli autori e titoli che si contenderanno la cinquantaduesima edizione del prestigioso concorso letterario

Mauro Corona svela il suo nuovo romanzo

L’autore friulano torna con un altro libro ispirato ai suoi monti, ricordando il disastro del Vajont

‘Morte di un uomo felice’ di Giorgio Fontana, le prime pagine del romanzo

Il giovane autore è di nuovo impegnato nella riflessione sulla giustizia, sullo sfondo del terrorismo politico degli anni Ottanta

Commenti