Matteo Marini, 'Fucking monday': corso di sopravvivenza in ufficio

Il libro con tutte le dritte per riconoscere e smontare i meccanismi che ammorbano l’atmosfera sul posto di lavoro e che ti risparmia dalla "sindrome da domenica pomeriggio"

Matteo Marini, Fucking Monday (particolare della cover) - Credits: De Vecchi editore

Valeria Merlini

-

Se i libri sul self-help sono sui ripiani della vostra libreria, fate spazio. È appena uscito il manuale che non può mancarvi. Fucking Monday. Corso di sopravvivenza in ufficio (De Vecchi ) in cui lo psicologo del lavoro Matteo Marini spiega come difendersi, per evitare di ritrovarsi vittime di soprusi, ingiustizie e malumori in ambienti lavorativi che definisce "al Napalm". In un contesto economico come quello attuale, le tensioni sociali si acuiscono, rendendo la gestione delle relazioni umane e professionali sempre più complicata. Ansia, stress, mobbing e burn-out sono fenomeni in crescita in più ambiti professionali, e tra lavoratori di ogni livello e carriera. Fucking Monday svela i meccanismi più subdoli del "bombardamento" emotivo utilizzato per mettere in difficoltà le persone, insegnando a neutralizzare i nemici, e a gestire in maniera costruttiva anche i più aspri conflitti.

Matteo Marini, nella sua introduzione, ci tiene a precisare che se pensate che vivere non sia sopravvivere, allora in Fucking Monday qualcosa che vi può interessare lo potete trovate. Perché la vita lavorativa è il classico metro di giudizio della qualità del vivere. Vivacchiare per arrivare il prima possibile al fine settimana, alle vacanze, addirittura alla pensione? Viene quasi da domandarsi "Meglio anziani liberi che giovani…schiavi?". Impensabile! Rassegnarci ad una realtà che non ci piace senza tentare di cambiarla? Inimmaginabile!
Fucking Monday è il libro che contiene tutte le dinamiche ostili che serpeggiano nel mondo del lavoro e il cui fine è solo ed esclusivamente quello di "mettervi sotto". Leggerlo per imparare a non essere mai, o non essere più, "carne da macello".

Il libro.
Ansia, stress, mobbing, burn-out sono segnali di pericolo per se stessi e specchio di un mondo del lavoro sempre più difficile. Per affrontarlo sono indispensabili informazioni chiare e strumenti che, senza banalizzare, riconducano i problemi alla loro natura e dimensione reale. Con uno stile ironico e informale, Matteo Marini svela i meccanismi più sofisticati e crudeli utilizzati per mettere in difficoltà le persone. Dinamiche subdole, a volte infernali, che rendono invivibile il clima in ufficio, minano l’efficienza del lavoro e intrappolano le persone in problematiche relazionali apparentemente senza via d’uscita.

Il libro suggerisce azioni e strategie per proteggersi dallo stress, non cedere alle vessazioni o manipolazioni da parte di colleghi o superiori, ritrovando un equilibrio che consenta di fronteggiare le situazioni più sgradevoli. Per smettere di pensare con ansia o angoscia al proprio posto di lavoro ed evitare il "mal di pancia da lunedì".

Fucking monday. Corso di sopravvivenza in ufficio
di Matteo Marini
De Vecchi, 2013
9,90 euro, pagg. 192

@violablanca

© Riproduzione Riservata

Commenti