Masters of sex di Thomas Maier. Così si studia il sesso

La vera storia di William Masters e Virginia Johnson, la coppia che ha insegnato il sesso all’America

Thomas Maier, Masters of sex (particolare della cover)

Thomas Maier, Masters of sex (particolare della cover) – Credits: Sperling & Kupfer

Valeria Merlini

-

Sicuramente ne avete sentito parlare. Perché lo avete visto facendo zapping e fermandovi su Sky Atlantic (trasmette in esclusiva le stagioni che compongono la serie).
Perché il titolo è accattivante.
Perché una volta iniziato non puoi più tornare indietro. Ma occorre andare fino in fondo.

Masters of sex è una storia vera.
È la storia che negli anni '60 ha visto protagonisti William Masters e Virginia Johnson, pioniere del campo della ginecologia e della fecondazione il primo e sua assistente la seconda, impegnati in una ricerca "sul campo" sulla fisiologia umana durante il sesso.

Perché già lo amiamo?
Perché mai nessuno aveva raccontato il sesso, un sesso così dettagliatamente scientifico. Perché Masters e Johnson hanno spogliato le loro cavie degli abiti e delle inibizioni del tempo, li hanno fatti sdraiare. hanno collegato il loro corpo ad una sorta di poligrafo orgasmico per registrare “ogni impulso, respiro, spinta e fremito” provocato dall’atto sessuale. I dati raccolti sono pari a più di 14.000 orgasmi, un patrimonio di eccitazione erotica per capire che cosa avviene veramente durante il culmine del piacere.

Quella di Masters e Johnson è stata una ricerca radicale e controversa per la metà degli anni ’50, la più criticata, contestata (e intrigante) che sia mai stata condotta. Il loro lavoro consisteva nell’osservazione di “volontari del sesso” nell’atto della masturbazione o del rapporto completo.

Quando nel 1966 apparve il risultato di questa ricerca, il Human Sexual Response, Masters e Johnson sono immediatamente diventate delle celebrità. Gli anni '60 erano "il decennio della preoccupazioni orgasmica", come scrisse Masters, e il loro studio catturava in pieno il mood di questa rivoluzione sessuale.

Masters of sex (Sperling & Kupfer), l’avvincente biografia di Thomas Maier, è essenzialmente una storia d'amore biologica. Tra Masters e Johnson, ovviamente, convolati a nozze nel 1971.
Nonostante la loro celebrità, Johnson ha descritto la coppia come "le due persone assolutamente più segrete sulla faccia della Terra".

L’orgasmo. Un diritto fondamentale.
Studiando 382 donne (e 312 uomini) hanno confutato le teorie di Freud secondo le quali “la soppressione della sessualità del clitoride è un requisito necessario per lo sviluppo della femminilità”. Le donne infatti riescono ad avere orgasmi multipli, il che le pone in netta superiorità sessuale rispetto all’uomo. La cosa sconvolgente della teoria di Masters e Johnson è stata proprio quella di dare all’orgasmo un diritto fondamentale.

Masters of sex
di Thomas Maier
Sperling & Kupfer, 2014
(456 pagine)


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

'L’uomo seme' di Violette Ailhaud. Un uomo diviso tra il ventre delle donne

Una storia sull’uso dell’uomo e l’intraprendenza delle donne che viene dal passato

Pene, 4 libri lo celebrano (ma il doppio senso è dietro l'angolo)

Osannato e divinizzato, può diventare una maledizione. Quando è enorme

I libri più letti e amati dell’estate

Il vostro/nostro #librodellestate, quello da portare nel cuore; dopo una raccolta di indicazioni sui nostri account social, il passaparola degli amici, i quesiti ai lettori sul tram

Commenti