Libri

Mark Twain e il racconto che predisse Internet

Lo scrittore americano scrisse nel 1898 una storia sul Telectroscopio, lo strumento per connettere il mondo dietro uno schermo. Aveva già capito tutto

m

Silvia Malnati

-

Non è raro che gli scrittori finiscano per rivelarsi profetici nelle loro fantasie letterarie. È capitato con George Orwell e il suo 1984 (be', più o meno), e con autori di fantascienza come Isaac Asimov. Niente di strano quindi se scopriamo che Mark Twain, il baffuto scrittore statunitense papà di Jim e Huckeberry Finn, avesse predetto l’avvento di Internet già nel lontano 1898

Nel racconto From The ‘London Times’ in 1904 sembra proprio che Twain descriva l’attuale World Wide Web. La storia è un giallo, e prende il via dall’accusa di omicidio mossa all’ufficiale Clayton. La vittima è Szczepanik, l’inventore del Telectroscopio, una sorta di primitivo Internet. Si tratta di uno strumento di pubblico utilizzo capace di connettersi al sistema telefonico mondiale e di rendere visibili (e udibili) a tutti gli avvenimenti quotidiani del pianeta, mettendo in comunicazione ogni angolo della Terra. La macchina, narra l’autore, funzionerebbe grazie all’apporto di numerosi ‘testimoni’ internazionali separati in gruppi.

Straordinario, a pensarci. Ma non basta: sentite qui.
Nel racconto di Twain, Clayton riesce a ottenere un esemplare di Telectroscopio da tenere nel suo studio, e quello che gli succede col passare del tempo fa rabbrividire per la sua attualità: l’ufficiale si trova invischiato in una dipendenza dallo strumento, che lo trattiene per giorni davanti al suo schermo. Sempre più annoiato, il protagonista inizia a non uscire più di casa e a vivere un’esistenza misera tra le quattro pareti del suo studio fino al momento dell’impiccagione.
Trovate il racconto qui.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

5 consigli di Kurt Vonnegut per scrivere con stile

L'autore americano spiega agli aspiranti scrittori come crearsi uno stile letterario che funzioni

Mark Twain, cinico, sarcastico esploratore dell'animo umano

In libreria "Comportati bene e resterai solo. Un manuale cinico sulla dannata razza umana", raccolta di saggi e inediti dello scrittore americano per l'editore Piano B

Commenti