Libri

L'universo di Marilyn Monroe in libri

A 50 anni dalla morte della diva un'esplosione di volumi. Scopriamo il suo volto inedito da poetessa... e poi eccola protagonista di un noir, di tomi fotografici, memorie... - Tutto su Marilyn

marilyn-monroe-50cover

Marylin Monroe nel 1955 – Credits: Ansa/Andre DE Dienes

A 50 anni dalla morte di Norma Jane Baker, vero nome di Marilyn Monroe, è un'esplosione di libri per celebrare il mito. Alcuni fra i volumi più preziosi sono usciti con grande anticipo, adesso sono diventati film e restano imperdibili insieme ad altre interessanti nuove pubblicazioni e ristampe.

In Fragments , pubblicato nel 2010 da Feltrinelli, con la prefazione di Antonio Tabucchi, ecco l'inedita Monroe autrice, fra il 1943 e il 1962, di poesie, lettere e appunti che mostrano il suo amore per la letteratura e la scrittura.
Questa Marilyn lettrice dell'Ulisse di Joyce, che contempla una ballerina di Degas e che si sente "due persone in una" ha ispirato il film di Liz Garbus Love, Marilyn, che sarà in anteprima mondiale al Festival del cinema di Toronto, il prossimo settembre.

Anche i diari originali La mia settimana con Marilyn di Colin Clark - il giovane che rimase accanto alla Monroe durante i sette giorni di pausa dal set del film Il principe e la ballerina di e con Laurence Olivier - usciti recentemente per Mondadori, hanno ispirato un film: Marilyn di Simon Curtis con Michelle Williams nel coraggioso ruolo della diva, nelle sale lo scorso giugno. Clark riuscì a conquistare la fiducia dell'attrice che condivise con lui le più intime confidenze e ha scritto questo libro come un'intensa lettera d'amore.

Marilyn racconta l'infanzia negata, le prime esperienze sessuali, il matrimonio con Joe DiMaggio, in una lunga confessione a Ben Hecht, uno dei più grandi sceneggiatori di Hollywood, in La mia storia , l'autobiografia uscita per la prima volta in italiano per Donzelli nel 2010, con 47 foto esclusive dall'archivio di Milton H.Greene e la prefazione del figlio del fotografo, Joshua Greene.

I segreti della psiche dell'attrice e il suo rapporto con gli uomini vengono esplorati anche da un grande scrittore come Norman Mailer nella biografia Marilyn (Dalai), corredata dalle foto della diva scattate in tempi diversi dai più grandi fotografi del mondo.

La Monroe entra nella fiction con il noir Il diario segreto di Marilyn (Rizzoli) di J.I.Baker, dove troviamo il vice coroner Ben Fitzgerald indagare, con l'aiuto del diario della Monroe, sulla sua misteriosa morte.

Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe (Rizzoli) vengono ricostruiti anche dal giornalista Keith Badman in un libro che fa luce sulle relazioni pericolose con la famiglia Kennedy, con Frank Sinatra e Joe DiMaggio.

Fra i titoli sulla sua vita anche Marilyn. Vivere e morire d'amore (Oscar Mondadori) di Alfonso Signorini. I film di Marilyn Monroe sono stati raccolti da Gremese in un libro a cura di Michael Conway, Mark Ricci ed Enrico Magrelli e arriva anche, tradotta per la prima volta in italiano, la commedia romantica in tre atti Quando la moglie è in
vacanza (Oscar Mondadori) di George Axelrod che ha ispirato il celebre film.

Fra i memoir fotografici ecco Marilyn & me (Castelvecchi) di Lawrence Schiller e l'imperdibile Marilyn del
fotografo Andre De Dienes nelle preziose edizioni Taschen.
Centosettanta immagini della star e venti documenti in facsimile tra cui fra cui un bozzetto di scena per Gli uomini preferiscono le bionde sono stati raccolti in Marilyn Monroe. Gli archivi segreti (Magazzini Salani), a cura di Cindy De La Hoz.

© Riproduzione Riservata

Commenti