Libri

Luis Sepúlveda e la sua 'Trilogia dell’amicizia'

In un unico libro i tre romanzi per ragazzi più famosi dello scrittore cileno, con le storie della gabbianella, del gatto, e della lumaca

trilogia-della-amicizia-sepulveda

Andrea Bressa

-

Molto del successo che Luis Sepúlveda ha guadagnato come scrittore lo deve alla leggerezza e al candore di alcuni suoi libri dedicati ai più piccoli. Parliamo in particolare del famosissimo Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, uscito nel 1996, è ancora in cima ai consigli di prime letture per i ragazzi.

L’idea di parlare del potere dell’amicizia attraverso bizzarri legami che si instaurano tra animali si rivelò una trovata azzeccata, tanto che sei anni dopo l’autore ci riprovò con Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico: nel titolo la sinossi. Infine, giusto lo scorso anno, ecco il tris, con il romanzo Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza, in cui una simpatica lumaca non accetta più di condurre la solita vita lenta e silenziosa e decide di intraprendere un viaggio verso la libertà, incontrando una tartaruga saggia e un gufo malinconico.

Squadra che vince non si cambia. E anzi si ripropone, nonostante il rischio di sembrare ripetitivi. Con Trilogia dell’amicizia Guanda ha messo assieme le tre storie in un unico volume dedicato ai fan, ma anche ai neofiti del genere “fiaba alla Sepúlveda”, tra gabbianelle, gatti, topi, lumache e il resto della fauna nata dalla penna dello scrittore cileno.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Lev Tolstoj, ‘I quattro libri di lettura’ dedicati ai bambini

Ritorna, in una nuova e bella edizione illustrata, la raccolta firmata dal grande autore di ‘Guerra e pace’ 

La ripetitività cronica dello zoo di Sepúlveda

Dopo la gabbianella, il gatto e il topo, ora la protagonista dell’ultimo libro dello scrittore cileno è una lumaca.

Luis Sepúlveda e i suoi "Ingredienti per una vita di formidabili passioni"

Lo scrittore cileno ha presentato al Salone del Libro di Torino la sua nuova opera, in cui racconta la propria straordinaria vita

Commenti