‘Lui è tornato’, il romanzo satirico su Adolf Hitler

Il Führer ai giorni nostri avrebbe fatto il comico. Quantomeno, secondo il libro bestseller di Timur Vermes

lui-e-tornato

Particolare della copertina del romanzo di Timur Vermes – Credits: Bompiani

Andrea Bressa

-

In Germania, nella patria del suo autore, questo libro è stato un fenomeno editoriale , con più di 600mila copie vendute in pochissimo tempo. E non sarebbe potuto andare diversamente, visto il tema: Lui è tornato di Timur Vermes, in Italia per Bompiani, ha come protagonista nientemeno che Adolf Hitler, inspiegabilmente risvegliatosi ai nostri giorni.

Estate 2011. Uno spaesato Führer, quello originale, si guarda attorno incredulo e confuso. La Berlino che conosceva è cambiata: niente spari, niente macerie, non c’è Eva Braun al suo fianco e nemmeno Blondi, il suo cane. Dei suoi fedelissimi non c’è nemmeno l’ombra e fin troppi stranieri girano per le strade dell'amata capitale. E la sorpresa più grande gli arriva quando scopre che alla guida della sua Germania c’è una certa Angela Merkel – una donna!

Ma se in 66 anni il mondo è ovviamente cambiato, non è così per Adolf Hitler risvegliatosi dal lungo “letargo”, che non nasconde la propria identità, e anzi si forza per farsi riconoscere. Chi lo incontra però lo riesce a vedere solo come una riuscitissima caricatura, tanto efficace che in breve tempo inizia a spopolare come comico televisivo. Tutti lo cercano e lo vogliono vedere.

Lui è tornato è una divertente parodia dall’umorismo pungente, un originale esercizio di fantasia che trasforma il peggior incubo del secolo scorso in un personaggio dai tratti ridicoli. E lo fa, quasi incredibilmente, senza storpiare il vero modo di pensare di Hitler, ma semplicemente inserendolo in un contesto temporale e sociale completamente diverso, in un mondo cinico e distratto.

Non c’è ovviamente nessuna traccia di apologia del nazismo e, anzi, proprio attraverso l’umorismo – e ad alcuni episodi che assumono sfumature molto toccanti – si è in grado di compiere delle riflessioni sulla pagina più nera del Novecento da un punto di vista inedito.

--------------

- Lui è tornato - Timur Vermes (Bompiani)

© Riproduzione Riservata

Commenti