Libri

Londra in cinque libri: grandi classici senza tempo

Woolf, Dickens, Wilde, Conan Doyle per raccontare la città

Vista sulla ruota panoramica London Eye, Londra (Credits: Gian Mattia D'Alberto / lapresse)

Va bene. Questa volta cercherò di non fermarmi ai classici. Per cui nel parlarvi di quali libri aprire per scoprire Londra nelle pagine senza tempo, non mi limiterò a citarvi la fantastica Virginia Woolf e la sua Signora Dalloway o Arthur Conan Doyle con il suo mitico Sherlock Holmes . Andrò oltre.

Anche se... È irresistibile non passeggiare con Clarissa Dalloway prima per Bond Street dove già dalle prime righe del romanzo, si reca al mattino per comprare fiori per la festa che terrà la sera stessa, o tra i giardini di St.James Park dove cammina elegante e raffinata, incontra amici, per poi rituffarsi nel caos cittadino in un dentro-fuori, grande metafora del percorso che compie ogni giorno della sua vita: vivere le contingenze della vita con i loro rumori e fastidi e pensare alla sua essenza reale, fatta di un insieme di ricordi del passato, labirinto ricco e affascinante, che le dà fascino e sostanza.

E va bene, ci provo. Salto anche il numero civico 221b di Baker Street dove il mitico investigatore Sherlock Holmes si dà appuntamento con il dottor Watson per visionare l’appartamento che affitteranno insieme. Ed evito di ricordare come ogni angolo di Londra sia un invito a rileggere un racconto di Holmes. Vogliamo parlare di Davies street e di Berkeley square citate nel caso de Il cliente illustre? O della Royal Opera House e di Covent Garden, dove Holmes ascolta brani di Wagner nel racconto Il cerchio rosso? E potrei continuare per ore.

Non lo farò. Non mi fermerò ai classici. Farò finta di non pensare a Charles Dickens e ai suoi Oliver Twist e David Copperfield . Ma come si fa? Sarebbe un oltraggio alla letteratura (e al buon senso). Giusto poche righe tanto per ricordare le scorribande del piccolo Oliver (9 anni, orfano, fuggito a Londra dall’orfanotrofio del terribile Sir Bumble) che con i suoi compagni di lavoro in una Londra del 1834 ne combina di tutti i colori tra le strade di Benthal Green Road e i rumori della City:

Era ormai pieno giorno quanto lo consentivano le nubi e la mattinata lavorativa di una metà della popolazione di Londra aveva avuto inizio... Dopo aver voltato in Sun Street e in Crown Street e dopo aver attraversato Finsbury Square verso la Barbican... passò nella Long Lane e poi in piazza Smithfield: qui li accolse un tumulto di suoni discordanti che colmò di stupore Oliver Twist”.

E si potrebbe girare per ora con il piccolo tra Kensington, Hyde Park...

Un po’ come prendere David Copperfield e seguirlo nella sua “fuga” tra i personaggi che colorano la sua vita dal numero 15 di Buckingam Street dove si era stabilito (era in realtà la casa di Dickens) alla South africa House dietro Trafalgar Square dove ha abitato per un periodo, fino al Lamb&Flag pub dove ha festeggiato il suo compleanno con un boccale di birra.

Okay. Ora mi fermo con i classici. Solo poche righe per ricordarvi di non dimenticare Il ritratto di Dorian Gray del senza-tempo Oscar Wilde. Il bellissimo Dorian vive nella Londra vittoriana e cita spesso i malfamati quartieri della zona est della città: Bluegate Fields (oggi Dellow Street e Cabel Street) confinante con il cimitero di St.George. Ci finisce per vendere la sua anima, in pieno contrasto con i luoghi dove vive: il west end e il ricco quartiere di Mayfair dove frequenta teatri, ascolta concerti, incontra uomini ricchi e potenti.

Lo sapevo. Non ce l'ho fatta. Tenere lontana Londra dalla letteratura classica è davvero difficile. Prometto di tornare a gironzolare per la città citando altri scrittori. E di non lasciarmi sedurre ancora solo dai grandi classici.

Questa volta, tanto per dare ascolto a uno dei mostri sacri che ho appena menzionato, ho seguito il consiglio di Oscar Wilde che proprio nel suo Dorian Gray dice: “L'unico modo per resistere alle tentazioni, è cedervi”. E io... ho ceduto.

--------------------
I LIBRI CONSIGLIATI
C. Dickens, Le avventure di Oliver Twist, De Agostini
C. Dickens, David Copperfiled, Mondadori
A. Conan Doyle, Le avventure di Sherlock Holmes, Joybook
O. Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, BUR
V. Woolf, La Signora Dalloway, Einaudi

-------------------

La mappa dei nostri libri e delle città


Visualizza Le città e i libri in una mappa di dimensioni maggiori
© Riproduzione Riservata

Commenti