Libri

I 10 libri sexy del 2013 che non avete ancora letto

Storie di seduzione e di passione sotto l’albero. Pescate nel mucchio e fate la vostra scelta: alcuni da regalare altri da leggere

I libri sexy che non avete ancora letto – Credits: Collage by Violablanca

Regalare un libro per Natale è sempre la cosa migliore: per chi lo scrive, ma soprattutto per chi lo riceve. Io amerei ricevere libri in regalo, se non ne fossi già sommersa. Se poi il libro in questione ha uno sfondo hard in una storia pink, allora ne vale doppiamente la pena. Le pubblicazioni sono tantissime, vi aggiorno sempre, qui di seguito la mia lista di Natale.
Pescate nel mucchio e fate la vostra scelta. Auguri!

La trilogia delle stanze, Stanza n.2 – Scoprimi di Emma Mars (Sperling & Kupfer, pagg. 488)
Secondo titolo della risposta francese a Fifty Shades, avevamo lasciato Elle, la protagonista, all’uscita della stanza n.2, Trovami di fronte ad un dilemma: abbandonare la carriera di escort e scegliere tra i due fratelli, Louis e David?
Sceglie Louis decidendo di vivere la nuova passione di cui ormai non può più fare a meno. Ma Louis, che non ha ancora finito di imporle i suoi comandamenti sessuali, pone alcune “condizioni” al loro rapporto: all’apprendistato sessuale si aggiunge anche quello sociale, affinché Elle diventi una vera signora. E il coach che Louis le impone sarà… David. Che, mentre insegna a Elle a diventare la donna ideale come la defunta Aurore, proverà a riconquistarla e a riaccenderle i sensi.

Nemici di letto di Gina L. Maxwell (Fabbri, pagg. 285)
Secondo volume della serie erotico-soft, intitolata negli Stati Uniti Fighting for love, attesissimo seguito di Amici di letto pubblicato lo scorso maggio in Italia, ha una lista di mai che lo precede:
Mai perdere tempo con uomini irresponsabili.
Mai farsi incantare dalle bugie.
Mai trascinare una storiella più di tre giorni.
Mai uscire con un uomo che alza le mani.
Mai frequentare un uomo senza un ottimo stipendio e una posizione invidiabile.
Mai cedere il comando.
Mai innamorarsi.

>> Il meglio del 2013 <<

Beautiful bastard di Christina Lauren (Leggereditore, pagg. 256)
La serie Beautiful Bastard (al momento composta da Beautiful Bastard e Beautiful Stranger) nasce nel 2009 come fan fiction di Twilight con il titolo The Office. Finalmente in libreria anche in Italia, Beautiful Bastard racconta con ironia e toni decisi e piccanti la storia di Bennett e Chloe. Lui il capo, lei la sua assistente, lui insopportabilmente bello, lei insopportabilmente intelligente, il tutto condito da un’iniziale antipatia tra i due che crea curiosità costante per le evoluzioni di cui i due si vedranno protagonisti. Pagine di passione irrefrenabile condite dall’affascinante bastardo che non riuscirà a starle lontano.

Una promessa di felicità di Hélène Battaglia (Baldini Castoldi, pagg. 256)
Perché leggerlo? L’ho domandato alla sua autrice.
Sicuramente perché come il suo prequel Appuntamento al Ritz , è una vera e propria ode alla gioia e alla felicità, ma anche e soprattutto, alla speranza che non si deve perdere mai. Impossibile resistere al fascino della spumeggiante Hope, un'eroina romantica moderna unica nel suo genere, un anti-Bridget Jones, una Audrey del terzo millennio: solare, intraprendente, decisa e dolce. Un nuovo modello di femminilità da promuovere. Una promessa di felicità è una favola moderna in grado di far divertire, viaggiare con la mente, emozionarsi e sognare. Credetemi, Hope e i suoi amici saranno un'ottima compagnia per queste feste natalizie che auguro a tutte e tutti, fantastiche. Buona lettura!”.

Il club delle cattive ragazze di Monica Pesetti (Feltrinelli, pagg. 352)
Torte di mele, brownies al cioccolato, muffin e tisane profumate... È questo il regno di Estelle, l’intraprendente proprietaria del Café Crumb. Ma gestire una piccola pasticceria non è facile: come allargare il giro di affari? Rattristata dalla chiusura della libreria accanto al suo locale, Estelle, fervida lettrice, ha un’idea: perché non affiancare ai dolci qualche buona lettura? Per esempio il bestseller del momento, una piccante storia d’amore e sesso, condita da sculacciate e frustini. Il successo è sfrenato, tanto che libro dopo libro, spaziando dai classici erotici ai casi editoriali più recenti e peccaminosi, Gracie, Rebecca, Sue, Reggie ed Estelle lasceranno da parte inibizioni e paure, dando un salutare scossone alle loro vite. Perché, come direbbe Mae West, che senso ha resistere a una tentazione, se tanto poi ce n’è subito un’altra?

Non cercarmi mai più (ma resta ancora un po’ con me) di Emma Chase (Newton Compton, pagg. 288)
Drew Evans è bello e arrogante, fa affari multimilionari nella società di famiglia e seduce le donne più belle di New York. Allora perché è stato per sette giorni con le imposte chiuse nel suo appartamento, triste e depresso?
Quando Katherine Brooks, brillante, bella e ambiziosa, viene assunta come nuova associata presso l’impresa di investimento bancario del padre di Drew, il focoso playboy entra in tilt. La competizione professionale tra i due mette in crisi Drew, l’attrazione per lei è fonte di distrazione e soprattutto portarsela a letto sembra una missione impossibile. Mentre racconta la sua storia, attraverso un dialogo privato, scandaloso e spiritoso, Drew capisce finalmente che l’unica cosa che non aveva mai voluto nella vita, è l’unica di cui adesso non può più fare a meno. 

Storia di una puttana di Adele Carrion (Lite-editions)
Kris è una donna libera, contemporanea. È molto bella, giovane e disinibita. Ama il sesso e non ha nessun pudore. Per questo e per amore dei soldi ha deciso di fare la prostituta. Vende il suo corpo a clienti di alto livello e non si tira mai indietro anche di fronte a richieste poco convenzionali. Per lei non c'è uomo bello o brutto, basso o grasso: c'è il piacere e la ricerca di esso. Nella sua vita così ben organizzata qualcosa però s'incrinerà e la costringerà a fare i conti con effetti collaterali non prevedibili.
Kris è quella che molte di noi vorrebbero essere: una donna sempre alla ricerca di un'illogica emozione, senza convenzioni, senza pudori”, parola di Adele Carrion.  

La lista dei desideri di Sylvia Day (Mondadori, pagg. 80)
"Quando Stephanie suonò il campanello e Nick andò ad aprire indossando solo un cappello da Babbo Natale e un grembiule con la scritta "Bacia il cuoco", lei non ebbe esitazioni. Lasciò cadere la borsa e gli saltò addosso". Non male come assaggio del libro che la pluripremiata e prolifica Sylvia Day ha scritto come regalo di Natale per le sue lettrici.

La sposa nuda di Nikki Gemmell (Guanda, pagg. 304)
La protagonista di questo romanzo è una brava moglie, fedele e innamorata. Ma un giorno incappa in un sospetto indicibile che fa crollare in un soffio le certezze conquistate a fatica e il legame ventennale con la migliore amica. Il momento di crisi le dischiude però una strada che percorre con coraggio e che la porta a scendere nel profondo di se stessa, a tu per tu con i desideri inconfessabili, con la più sincera scoperta del sesso: ammette di non aver mai raggiunto l’orgasmo col marito, di essere stata pavida nelle scelte professionali, di considerare il proprio compagno un uomo ordinario e noioso, rivela di sognare un amante che la leghi al letto e donne che la tocchino, si tuffa in una relazione con un ragazzo più giovane… Un romanzo che esplora l’universo femminile nelle sue pieghe più segrete, dando voce a quello che molte donne non riescono a dire, nemmeno a se stesse.

La mia banda suona il porn. La vera storia di Paolo Baron e Raffaella R. Ferrè (80144, pagg. 160)
Come passare da un autorevole premio musicale ricevuto dalle mani di Fabrizio De André al sottofondo musicale di “Pornoveline, belle e porcelline”?
La storia di quattro ragazzi che, nella Napoli tormentata degli ultimi anni, partono alla riscossa abbandonando la discografia ufficiale per le colonne sonore dei film porno. Dal palco di Sanremo agli studi di una delle major dell'hard, dalle discussioni pseudo filosofiche sul volume giusto per un porno alle chat line, da Napoli a Roma e Milano: Paolo, Gianni, Enzo e “l'altro” Enzo s'inventeranno un lavoro diverso che permetterà loro di sopravvivere - chitarre, tastiere e groovebox in spalla - alla ricerca di una felicità possibile.

@violablanca

© Riproduzione Riservata

Commenti