Libri

I 10 libri più venduti della settimana (23-29 aprile)

"Sara al tramonto" di Maurizio De Giovanni ancora in testa seguito da "L'anello mancante" di Antonio Manzini

Maurizio de Giovanni

Ecco la classifica dei libri più venduti della settimana in Italia (nella settimana dal 23 al 29 aprile, secondo dati iBuk). 

Classifica generale: i 10 libri più venduti della settimana

10) I miei primi Primo Maggio. Perché oggi non vado a scuola e la Coop è chiusa? di Maurizio Landini e Umberto Romagnoli

Maurizio Landini, ex segretario generale della Fiom, insieme a Umberto Romagnoli, docente di Diritto del Lavoro, spiega la festa del Lavoro ai bambini. Il libro I miei primi Primo Maggio racconta ai più piccoli che cos’è la festa del Lavoro e “perché oggi non vado a scuola e la Coop è chiusa”, come recita la copertina. 

Maurizio Landini e Umberto Romagnoli; J. Pasquini (curatore) 
I miei primi Primo Maggio. Perché oggi non vado a scuola e la Coop è chiusa?
L'Io e il Mondo di TJ
52 pagine

9) Storie della buonanotte per bambine ribelli di Francesca Cavallo ed Elena Favilli

C'era una volta... una principessa? Macché! C'era una volta una bambina che voleva andare su Marte. Ce n'era un'altra che diventò la più forte tennista al mondo e un'altra ancora che scoprì la metamorfosi delle farfalle. Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate nel libro Storie della buonanotte per bambine ribelli di Elena Favilli e Francesca Cavallo e ritratte da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. Scienziate, pittrici, astronaute, sollevatrici di pesi, musiciste, giudici, chef... esempi di coraggio, determinazione e generosità per chiunque voglia realizzare i propri sogni.

Francesca Cavallo ed Elena Favilli
Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie. Ediz. a colori
Mondadori 
211 pagine

8) Io, te e il mare di Marzia Sicignano

Marzia Sicignano ha vent'anni ed è una studentessa universitaria. Ha iniziato a pubblicare le sue poesie sulla sua pagina Instagram Io, te e il mare. Dal web al libro, con un romanzo in cui i sentimenti si muovono liberamente attraverso le poesie e la prosa. 
"Ti sei mai sentito solo al mondo? Ti sei mai sentito senza un senso, diviso a metà, come se ti mancasse qualcosa? Ecco, quando ti ho visto per la prima volta è stato come ritrovare la parte di me che avevo perso, forse, quando ho messo piede in questo mondo".

Marzia Sicignano
Io, te e il mare
Mondadori
160 pagine

7) Storie della buonanotte per bambine ribelli 2 di Elena Favilli e Francesca Cavallo

Storie della buonanotte per bambine ribelli è stata la sorpresa del 2017, il libro più venduto dell'anno in Italia. Oltre un milione di copie vendute in tutto il mondo. Da Rita Levi Montalcini a Frida Kahlo, Elena Favilli e Francesca Cavallo hanno raccontato la storia di 100 donne straordinarie, ritratte da 60 illustratrici internazionali. E ora ritornano con Storie della buonanotte per bambine ribelli 2 e altre ragazze capaci di cambiare il mondo: Beyoncé, Mary Shelley, J.K. Rowling, Beatrix Potter e Steffi Graf sono solo alcune delle 100 storie raccolte. 100 eroine, 100 favole, 100 esempi di coraggio per continuare a sognare in grande. Età di lettura: da 8 anni.

Elena Favilli e Francesca Cavallo
Storie della buonanotte per bambine ribelli 2 
Mondadori
224 pagine

6) Mio caro serial killer di Alicia Giménez-Bartlett

Una nuova avventura per l'ispettrice creata dalla giallista spagnola Alicia Giménez-Bartlett. Un nuovo caso scuote Petra Delicado, un delitto "mostruoso e miserabile" che la rimescola dentro in quanto donna. In Mio caro serial killer l'ispettrice Petra Delicado di Barcellona è un po’ giù, sente che gli anni le sono piombati addosso tutti insieme. La nuova indagine la turba. Una signora sola, mai sposata, con un piccolo lavoro e una piccola vita, è stata trovata accoltellata. L’assassino si è accanito su di lei e ha poggiato sul corpo martoriato un messaggio di passione. Tutto parla di femminicidio. 

Alicia Giménez-Bartlett
Mio caro serial killer
Sellerio editore
480 pagine

5) Una ragazza affidabile di Silena Santoni

Una ragazza affidabile è il romanzo d'esordio di Silena Santoni che sembra aprirsi come un romanzo famigliare per rivelarsi un thriller con protagoniste due sorelle dal legame conflittuale. Un'eredità inattesa costringe Agnese a tornare a Firenze, la città in cui è nata e cresciuta e da cui è fuggita anni prima. Qui l'attende la sorella Micaela, che non vede da tempo. La vita di Micaela ha seguito un percorso assai diverso, lontano dalle scelte che Agnese ha fatto per sé: una vita tranquilla e sicura nella provinciale Ancona, un bravo marito benestante, due figlie allevate nell'agio, tutti valori che Micaela, sola, senza un'occupazione fissa, precaria per vocazione e per convinzione, irride. Mentre il viaggio nella memoria, sollecitato dal confronto con la sorella, riconduce Agnese al momento più doloroso e rimosso, un'altra preoccupazione interviene: le sue due figlie, in vacanza da sole e non raggiungibili telefonicamente, non danno notizie da giorni... - RECENSIONE

Silena Santoni
Una ragazza affidabile
Giunti Editore 
276 pagine

4) Sulla tua parola. Messalino maggio-giugno 2018

Il messalino è uno strumento che offre le letture della messa commentate per vivere la parola di Dio. Pensato affinché la celebrazione eucaristica divenga sempre più il fulcro delle giornate e delle settimane dei fedeli e non si tralasci nulla nel prepararla o nel rinfrescare e rinvigorire l'incontro con Gesù. Un compagno di viaggio semplice ed edificante durante tutte le ore del giorno.

Sulla tua parola. Messalino maggio-giugno 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio 
Editrice Shalom
768 pagine

3) Macbeth di Jo Nesbø

Con Macbeth il celebre autore norvegese di polizieschi Jo Nesbø reinterpreta la tragedia di Shakespeare in chiave crime noir. La storia è ambientata negli anni '70, in una città industriale sull'orlo del collasso fatta di fabbriche chiuse, disperazione, piazze di spaccio. Sotto l'eterna pioggia nera che la flagella, il poliziotto migliore che si muove per le sue strade è Macbeth. Un ex tossico, un uomo fragile dal passato turbolento, abbandonato da bambino, uno sbirro incline alla violenza. Ma è lui, con la sua squadra, a gestire con intelligenza una retata nell'area del porto, un'azione in grande stile che, finalmente, gli fa intravedere la possibilità di ottenere una promozione. E quindi guadagnarsi il rispetto degli altri, avere una vita migliore, e molto più potere. Ma, pensa Macbeth, davvero mi lasceranno arrivare tanto in alto? Tormentato dalle allucinazioni, vittima di paranoie sempre più acute, Macbeth comincia, lentamente, a soccombere a se stesso e al tarlo dell'ambizione. 

Jo Nesbø
Macbeth 
Rizzoli
464 pagine

2) L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone di Antonio Manzini

Un ritratto del vicequestore Rocco Schiavone nato dalla penna di Antonio Manzini. Cinque tessere che contribuiscono a definire il personaggio per chi già lo conosce e servono come una presentazione per chi non l’ha mai letto. Racconti già pubblicati in varie antologie che questo volume mette insieme per la prima volta. Il primo – che dà il nome all’intera raccolta ed è ampio poco meno che un romanzo breve – ha un inizio macabro, quasi horror: al cimitero, dentro una cappella gentilizia, viene trovato un cadavere sconosciuto disteso sopra la bara di un’altra; unico indizio uno strano anello nuziale. Le altre storie che seguono – tre amici in gita alpinistica finita con il morto; una partita di calcio truffaldina tra uomini di legge; un delitto nella "camera chiusa" di un treno; un innocuo eremita ucciso in una chiesetta abbandonata – sono indagini che portano, secondo l’umor nero che non lascia mai Schiavone, a "una conclusione scomoda, squallida, triste, più del cielo di questa città". 

Antonio Manzini
L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone 
Sellerio Editore Palermo 
256 pagine

1) Sara al tramonto di Maurizio De Giovanni

Maurizio De Giovanni, il giallista napoletano autore della serie sui bastardi di Pizzofalcone, torna con il noir Sara al tramonto e il nuovo personaggio Sara Morozzi. 
Capelli grigi, di una bellezza trattenuta solo dall'anonimato in cui si è chiusa, Sara è una poliziotta in pensione in una Napoli periferica e lunare. Per amore ha lasciato tutto seguendo l’unico uomo capace di farla sentire viva. In passato ha lavorato in un’unità legata ai Servizi, impegnata in intercettazioni non autorizzate. Ora che Viola, la compagna del figlio morto, la sta per rendere nonna, il destino le presenta un nuovo caso. Anche se è fuori dal giro, una vecchia collega che ben conosce la sua abilità nel leggere le labbra – fin quasi i pensieri – della gente, la spinge a indagare su un omicidio già risolto. Così Sara, che non si fida mai delle verità più ovvie, torna in azione, in compagnia di Davide Pardo, uno sbirro stropicciato che si ritrova accanto per caso. 

Maurizio De Giovanni
Sara al tramonto 
Rizzoli
364 pagine

____________________________________________________________

Narrativa italiana, i 10 libri più venduti della settimana

Ecco la top ten dei libri di narrativa italiana più venduti della settimana (nella settimana dal 23 al 29 aprile), secondo dati iBuk.

10) La scrittrice del mistero di Alice Basso

La scrittrice del mistero è la nuova avventura di Vani Sarca, la ghostwriter creata da Alice Basso già protagonista dei libri L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome, Scrivere è un mestiere pericoloso e Non ditelo allo scrittore. Tramite il suo lavoro Vani ha sviluppato un dono, quello di capire al volo le persone, di anticipare i loro pensieri, di ricreare il loro stile di scrittura. Una capacità intuitiva innata che fa molto comodo all'editore per cui lavora. Persino un commissario di polizia si è accorto delle sue doti e ha chiesto la sua collaborazione. E non uno qualsiasi, bensì Romeo Berganza, la copia vivente di Philip Marlowe: fascino da vendere, impermeabile beige e sigaretta sempre in bocca. Il nuovo caso su cui Vani si troverà a lavorare è molto più personale di altri: qualcuno minaccia di morte Riccardo, il suo ex fidanzato. 

Alice Basso
La scrittrice del mistero
Garzanti Libri
336 pagine

9) Resto qui di Marco Balzano

Resto qui è il nuovo romanzo di Marco Balzano, vincitore del Premio Campiello 2015.
L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Trina però non scappa. Quando arriva la guerra o l'inondazione, la gente scappa. Lei no. "Se per te questo posto ha un significato, se le strade e le montagne ti appartengono, non devi aver paura di restare".

Marco Balzano
Resto qui
Einaudi
192 pagine

8) La clinica Riposo e pace. Commedia nera n. 2 di Francesco Recami

La clinica Riposo e pace. Commedia nera n. 2 è un altro tassello della serie Commedia nera con cui Francesco Recami prende a bersaglio della sua comicità i paradossi sociali più evidenti e più fastidiosi dell'epoca. Ora ordisce una parodia fantastica e feroce, che mette alla berlina la medicalizzazione del disagio quotidiano.
La clinica Riposo & Pace sorge in un luogo ameno su ridenti colline, dove è tutto un cinguettar di uccellini, gli edifici lindi e luminosi, il personale amabile. Proprio in fondo al parco si intravede un padiglione un po’ appartato; è lì che Riposo & Pace si trasforma in stress e conflitto, una vera e propria lotta per la sopravvivenza. Alfio Pallini viene portato con la forza e con l’inganno nella villa dagli affezionati nipoti. Ridotto all’impotenza, si accorge presto dove sia capitato: sedazioni su sedazioni, personale robusto e convincente, legacci e sbarre. Alfio nasconde i farmaci, va curiosando, origlia le chiacchiere delle dispotiche infermiere, e studia come guadagnare l’agognata libertà.

Francesco Recami
La clinica Riposo e pace. Commedia nera n. 2 
Sellerio editore Palermo
216 pagine

7) Sempre d'amore si tratta di Susanna Casciani

Sempre d’amore di Susanna Casciani racconta la storia di Livia, dall'infanzia all'età adulta. Livia è una bambina timidissima, parla poco, però sorride a tutti. E poi ama scrivere, perché farlo la fa sentire diversa, nel senso di speciale. È un cuore puro il suo, e fragile. A un certo punto nella sua vita accade qualcosa che le inceppa il cuore. Coll'aggravarsi della depressione della madre, tutto per lei diventa faticoso, difficile. Ragazzina sognatrice e poi giovane donna, Livia cerca comunque di spiccare il volo ma, quasi fosse una farfalla con un’ala di seta e una di piombo, non fa che sbattere da tutte le parti rovinando puntualmente al suolo. Così, caduta dopo caduta, sfinita da un amore – quello per la mamma malata – che si ciba della parte migliore di lei, inizia a non fare più caso alle piccole magie che accadono ogni giorno. Ma l’amore è più potente di qualsiasi delusione e sa farsi largo anche tra le macerie di una vita che sa di terra bruciata come la sua.

Susanna Casciani
Sempre d'amore si tratta 

Sperling & Kupfer
256 pagine

6) Storia della mia ansia di Daria Bignardi

Il nuovo romanzo Storia della mia ansia di Daria Bignardi ha per protagonista Lea, una donna che odia l'ansia perché sua madre ne era devastata. Crescendo però si rende conto di non poter sfuggire allo stesso destino: è preda di pensieri ossessivi su tutto quello che non va nella sua vita, che, a dire il vero, funzionerebbe abbastanza. Ha tre figli, un lavoro stimolante e Shlomo, il marito israeliano di cui è innamorata. Ma la loro relazione è conflittuale, infelice. Nella vita di Lea improvvisamente irrompono una malattia e nuovi incontri, che lei accoglie con curiosità, quasi con allegria: nessuno è più di buon umore di un ansioso, di un depresso o di uno scrittore, quando gli succede qualcosa di grosso. 

Daria Bignardi
Storia della mia ansia
Mondadori
192 pagine

5) Superficie di Diego De Silva

Superficie non è un romanzo, ma una raccolta di frasi e luoghi comuni del nostro linguaggio. Diego De Silva con questo libro gioca con la nostra stupidità e la nostra intelligenza. Accosta frasi fulminee producendo cortocircuiti spiazzanti. Molti discorsi umani sono irresistibilmente comici e vanno semplicemente riportati sulla pagina in un montaggio sapiente. Sembrano costruiti solo per iniziare e non andare mai a fondo: sono grandiosi tentativi di semplificazione impastati in un chiacchiericcio che supera ogni pretesa di profondità per diventare, rigorosamente, superficie: “Ormai l’unica voce di sinistra è quella di Papa Francesco. Il videocitofono è stato un fallimento. Bello, l’ultimo di Gramellini. Ma quanto si sono rincoglioniti i ragazzi di oggi, che devono vendergli i preservativi con l’apertura facilitata? Ma cosa ve ne frega se Macron si è sposato la professoressa?". 

Diego De Silva
Superficie
Einaudi
112 pagine

4) Io, te e il mare di Marzia Sicignano

Marzia Sicignano ha vent'anni ed è una studentessa universitaria. Ha iniziato a pubblicare le sue poesie sulla sua pagina Instagram Io, te e il mare. Dal web al libro, con un romanzo in cui i sentimenti si muovono liberamente attraverso le poesie e la prosa. 
"Ti sei mai sentito solo al mondo? Ti sei mai sentito senza un senso, diviso a metà, come se ti mancasse qualcosa? Ecco, quando ti ho visto per la prima volta è stato come ritrovare la parte di me che avevo perso, forse, quando ho messo piede in questo mondo".

Marzia Sicignano
Io, te e il mare
Mondadori
160 pagine

3) Una ragazza affidabile di Silena Santoni

Una ragazza affidabile è il romanzo d'esordio di Silena Santoni che sembra aprirsi come un romanzo famigliare per rivelarsi un thriller con protagoniste due sorelle dal legame conflittuale. Un'eredità inattesa costringe Agnese a tornare a Firenze, la città in cui è nata e cresciuta e da cui è fuggita anni prima. Qui l'attende la sorella Micaela, che non vede da tempo. La vita di Micaela ha seguito un percorso assai diverso, lontano dalle scelte che Agnese ha fatto per sé: una vita tranquilla e sicura nella provinciale Ancona, un bravo marito benestante, due figlie allevate nell'agio, tutti valori che Micaela, sola, senza un'occupazione fissa, precaria per vocazione e per convinzione, irride. Mentre il viaggio nella memoria, sollecitato dal confronto con la sorella, riconduce Agnese al momento più doloroso e rimosso, un'altra preoccupazione interviene: le sue due figlie, in vacanza da sole e non raggiungibili telefonicamente, non danno notizie da giorni...

Silena Santoni
Una ragazza affidabile
Giunti Editore 
276 pagine

2) L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone di Antonio Manzini

Un ritratto del vicequestore Rocco Schiavone nato dalla penna di Antonio Manzini. Cinque tessere che contribuiscono a definire il personaggio per chi già lo conosce e servono come una presentazione per chi non l’ha mai letto. Racconti già pubblicati in varie antologie che questo volume mette insieme per la prima volta. Il primo – che dà il nome all’intera raccolta ed è ampio poco meno che un romanzo breve – ha un inizio macabro, quasi horror: al cimitero, dentro una cappella gentilizia, viene trovato un cadavere sconosciuto disteso sopra la bara di un’altra; unico indizio uno strano anello nuziale. Le altre storie che seguono – tre amici in gita alpinistica finita con il morto; una partita di calcio truffaldina tra uomini di legge; un delitto nella "camera chiusa" di un treno; un innocuo eremita ucciso in una chiesetta abbandonata – sono indagini che portano, secondo l’umor nero che non lascia mai Schiavone, a "una conclusione scomoda, squallida, triste, più del cielo di questa città". 

Antonio Manzini
L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone 
Sellerio Editore Palermo 
256 pagine

1) Sara al tramonto di Maurizio De Giovanni

Maurizio De Giovanni, il giallista napoletano autore della serie sui bastardi di Pizzofalcone, torna con il noir Sara al tramonto e il nuovo personaggio Sara Morozzi. 
Capelli grigi, di una bellezza trattenuta solo dall'anonimato in cui si è chiusa, Sara è una poliziotta in pensione in una Napoli periferica e lunare. Per amore ha lasciato tutto seguendo l’unico uomo capace di farla sentire viva. In passato ha lavorato in un’unità legata ai Servizi, impegnata in intercettazioni non autorizzate. Ora che Viola, la compagna del figlio morto, la sta per rendere nonna, il destino le presenta un nuovo caso. Anche se è fuori dal giro, una vecchia collega che ben conosce la sua abilità nel leggere le labbra – fin quasi i pensieri – della gente, la spinge a indagare su un omicidio già risolto. Così Sara, che non si fida mai delle verità più ovvie, torna in azione, in compagnia di Davide Pardo, uno sbirro stropicciato che si ritrova accanto per caso. 

Maurizio De Giovanni
Sara al tramonto 
Rizzoli
364 pagine

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I mille volti del Sud Italia per Maurizio De Giovanni- FOTO e VIDEO

Lo scrittore a Caserta per Panorama d'Italia presenta il libro "Attenti al sud", una girandola di riflessioni sul Meridione bistrattato

Alice Basso, 'L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome'

Una storia ambientata nell'universo editoriale, un esordio graffiante: il sound di una slavina con più bassi

Perché Daria Bignardi ha parlato solo ora del suo cancro

L'ex direttore di Rai 3 è passata attraverso l'esperienza del tumore al seno e ha trovato la sua via per metabolizzarlo (e voltare pagina)

Commenti