Di pisolini e ninnananne: due libri che fanno sognare

Il grande libro dei pisolini e Quasi ninna, quasi nanna: tra sogno, realtà e animali dormiglioni

Il grande libro dei pisolini, Giovanna Zoboli, Simona Mulazzani, TopiPittori

– Credits: TopiPittori

Ilaria Cairoli

-

Il grande libro dei pisolini  di Giovanna Zoboli e Simona Mulazzani è una vera e propria celebrazione del sonno, pesante o leggero che sia. Un invito in rima a sonnecchiare e a godersi la morbidezza del materasso. 

Ninna nanna degli sbadigli
nella paglia stanno i conigli.
Aghi di pino per picchi e ghiri
sopra le foglie, merli e tapiri.

Di pagina in pagina, tra il pisolino di un coccodrillo e il pigiama di un tasso, scoprirete un mondo di animali pigroni. Una galleria di "cultori di pigiami, collezionisti di plaid, amanti del cuscino, devoti della ciabatta, esperti di materassi, artisti del lenzuolo", come ci promette l’editore di questo libro, TopiPittori .

Se siete dei piccoli guastafeste notturni, certo non potrete resistere alla rilassante visione di animali dormiglioni, e forse almeno un occhio lo chiuderete per vedere che effetto fa. 
Se invece siete dei piccoli sognatori, amanti dei pisolini a tutte le ore, non potrete che trovare l’eden tra le dolci rime di Giovanna Zoboli, capaci di irretire con il ritmo lineare e senza tempo delle filastrocche e con l’originalità della scelta degli accostamenti di parole, mai banali.

Le illustrazioni di Simona Mulazzani sono rilassanti e coloratissime allo stesso tempo. Potrete divertirvi a osservare i buffi animali sonnolenti e a trarre ispirazione per lenzuola e copertine dalle fantasie più variegate.

Il rischio di schiacciare un pisolino tra una pagina e l’altra è contemplato, anzi incoraggiato. Un piccolo trattato sulla nanna a portata di bambino, per rilassarsi prima di addormentarsi, leggendo e osservando quanto possa essere piacevole dormire. 

Da 2 anni in su.
Il grande libro dei pisolini , Giovanna Zoboli, Simona Mulazzani, TopiPittori, 2013

Tra sonno e realtà si muove anche Quasi ninna, quasi nanna di Mariana Chiesa Mateos, edito da Orecchio Acerbo . Una ninna nanna inedita che, con un occhio aperto e uno già chiuso, racconta la sottile linea che divide la vita dal sogno. 

Nella notte lunga
 si è perduto un sogno.
 Di chi sono i sogni
 che nessuno vuole? 

Con il ritmo lento e cadenzato tipico della ninnananna, Mariana Chiesa Mateos ripercorre quel momento speciale tra mamma e bambino, al confine tra sonno e veglia. 

Come si legge nella brevissima introduzione al libro:
La ninnananna possiede un doppio incanto: è tagliente e tenera, è dolcezza e crudezza, è senso e nonsenso.

E così il libro si muove in bilico tra queste sensazioni doppie e opposte.

 Insieme alle parole, le bellissime illustrazioni della stessa autrice. Dominano i toni del blu, che  fanno da sfondo al segno deciso delle immagini, che raccontano di viaggi al confine tra il reale e il fantastico, tra le paure, i desideri, i giochi e le rassicuranti braccia della mamma. 

Un albo illustrato poetico e sognatore per vocazione. 

Da 3 anni in su.
Quasi ninna,quasi nanna , Mariana Chiesa Mateos, Orecchio Acerbo, 2013

© Riproduzione Riservata

Commenti