'Droga', sedici anni di inchieste delle Iene

Il libro, oltre a raccogliere i servizi televisivi, analizza tutti gli aspetti delle sostanze stupefacenti: natura, storia, prodotti, assunzione, effetti e rischi, con il contributo di esperti internazionali

Iene

Tutta la squadra del programma Le Iene – Credits: Mediaset

Marida Caterini.

-

Si chiama Droga il volume, scritto da Le Iene che riunisce tutte le inchieste realizzate dal programma in sedici anni di permanenza su Italia1. Il progetto però è più ampio, perché si presenta come un manuale e una guida per conoscere, innanzitutto, la storia della diffusione di ogni tipo di droga dalla preistoria fino alle più recenti preparazioni chimiche. Il primo passo per la stesura del testo è stata la revisione, in ordine temporale, di tutti i servizi realizzati sull'argomento che sono stati sbobinati uno per uno. Alla parte documentaristica e giornalistica, si aggiunge una ricerca storico-scientifica con il parere di esperti e di studiosi di ogni settore. Questo lavoro è stato materialmente realizzato da Davide Parenti e Andrea Bempensante: il primo responsabile de Le Iene fin dalla prima puntata e ideatore del progetto, il secondo, autore storico. Ne è venuto fuori il libro dal titolo Droga, di Davide Parenti e Andrea Bempensante, editore Fivestore-RTI. I lettori lo trovano in libreria e in edicola dal 5 marzo. Ma sarà disponibile anche in versione e-book. Inoltre per i due milioni di utenti della pagina www.facebook.com/leiene , è on line un estratto gratuito della versione e-book

Tutto il materiale raccolto è stato ordinato in una sorta di glossario tematico con parole chiave. Ad esempio, nella parte dedicata al Cervello vengono analizzate le devastazioni, operate sul cervello stesso, dalle differenti droghe. Per ognuna se ne descrivono gli effetti collaterali. Seguono le voci dedicate a Marijuana, Dipendenza, Scoperte scientifiche e altre ancora.

Il libro cerca di fornire una risposta a ogni tipo di domanda, ad iniziare da quella apparentemente più banale: perché l'uomo si droga. Si procede, poi, su altri interrogativi del tipo: come si sono diffuse le droghe, come si riconosce una persona sotto effetto di sostanze stupefacenti, come funzionano i testi antidroga. E ancora, si danno informazioni su come aiutare i ragazzi ad abbandonare gli stupefacenti. Viene anche spiegato chiaramente cosa prevede la legge a proposito dell'uso di droghe, e come si configurano i vari reati. Insomma, il concreto obiettivo del libro è illustrare il problema senza alcun pregiudizio

Gli esperti medici consultati a riguardo sono moltissimi. Si va dal responsabile del SERT di Milano dottor Edoardo Cozzolino allo pneumologo dell'Istituto tumori esperto di tabagismo fino allo psichiatra moderno che segue giovani dipendenti dalle droghe. Inoltre sono stati consultati esperti come il dottor Serpelloni del Dipartimento antidroga di Roma che ha spiegato le motivazioni che inducono i ragazzi a drogarsi e ha fornito i dati più aggiornati su consumo, prevenzione e traffico di stupefacenti. A dare il loro contributo all'inchiesta sono stati anche gli ufficiali della Guardia di Finanza dell'aeroporto milanese Malpensa che hanno illustrato le differenti tecniche messe in atto per contrastare il traffico delle sostanze stupefacenti, cominciando dai cani anti-droga.

Il lavoro di documentazione ha portato gli autori anche ad Amsterdam. Qui hanno intervistato un genetista che fa ricerche sulla pianta di marijuna per avere gli aggiornamenti più recenti sulle ultime tecniche con cui si ricava droga dalla pianta stessa. L'esperto ha indicato quali sono le ultime droghe in circolazione. Inoltre gli autori si sono recati personalmente sui luoghi deputati per le grandi riunioni come i Rave, sentendo direttamente dj e spacciatori.

La ricerca a tutto campo non ha trascurato nessun aspetto: include testimonianze raccolte su forum e riviste, voci riprese da enciclopedie mediche con particolari attenzioni al settore chimica, articoli di neuroscienze e persino i manuali di pronto soccorso americano.

Per le implicazioni di carattere morale si è sentito il parere di religiosi che operano nel settore, da Don Mazzi (fondatore della Comunità di recupero Exodus) a Don Gino Rigoldi presidente dell'Associazione Comunità nuova che, in particolare, ha curato la postfazione del libro.

Altro aspetto interessante del volume è la presenza di una serie di testimonianze di alcuni volti noti del programma che, direttamente o indirettamente, si sono trovati dinanzi al probema degli stupefacenti.Tra questi Ilary Blasi, Enrico Lucci, Nadia Toffa, Matteo Viviani.

Droga
di Davide Parenti e Andrea Bompensante
edizione Fivestore-R.T.I.
9,90 euro in libreria, 6,90 in versione e-book

COVER-LIBRO-DROGA-LE-IENE_emb4.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti