Libri

Gli italiani preferiscono leggere storie romantiche, in bagno

Una ricerca di Libreriamo svela un’interessante panoramica sulle nostre abitudini e preferenze di lettura

leggere-bagno

Andrea Bressa

-

Gli italiani leggono soprattutto romanzi romantici, durante la sera, in camera o in bagno, per rilassarsi e per vivere altre vite. Questo è ciò che a grandi linee emerge dai risultati di una recente indagine condotta da Libreriamo, una delle più grandi piattaforme online italiane dedicate agli amanti dei libri e della cultura, che proprio in questi giorni festeggia il suo quarto anno di attività.

Il sondaggio è stato condotto su un campione di circa 1500 lettori tra i 18 e i 65 anni, attraverso il metodo di Web Opinion Analysis (WOA): monitorando online le principali testate di settore, i social network, i forum, i blog e le community dedicate al mondo dei libri. Non si tratta dunque di una statistica ufficiale, ma è comunque in grado di fornire un’interessante panoramica del lettore italiano contemporaneo.

Quali sono i generi preferiti?
Secondo Libreriamo, nella top five dei generi preferiti dagli italiani si trovano al primo posto le storie romantiche (68%), seguite dai romanzi storici (65%), dal fantasy (63%), dal giallo (61%) e dalle favole (56%).

Quando leggere?
Vince su tutte la lettura durante la sera (71%), ossia il momento più adatto per ritagliarsi del tempo da dedicare al relax. Anche la pausa pranzo sembra essere molto gettonata (66%), così come i minuti o le ore che si spendono durante un viaggio (64%).

Dove leggere?
Tra i luoghi preferiti dai lettori si piazza al primo posto la camera da letto (67%), un ambiente intimo dove è più semplice trovare il giusto isolamento per immergersi tra le parole di un libro. Ma le stesse caratteristiche di intimità si trovano anche in un altro luogo della casa, ossia il bagno, che non a caso ha raggiunto il 52% delle preferenze. Il divano guadagna la terza posizione (47%), seguito dal treno (44%) e il giardino di casa (38%).

Cartaceo o digitale?
Il lettore italiano rimane ancora affezionato al libro cartaceo (78%), anche se riconosce l’innegabile utilità del supporto digitale (67%), comodo durante gli spostamenti.

Perché leggiamo?
Secondo l’indagine di Libreriamo, la principale spinta che porta alla lettura è la ricerca di emozioni (64%), seguita dall’idea di poter viaggiare in tempi e luoghi lontani (54%), conoscere personaggi completamente diversi da se stessi (45%) ed evadere dalla realtà (37%).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Isaac Asimov, i 5 romanzi più belli

Un omaggio al grande autore di fantascienza, a 25 anni dalla sua scomparsa. Ecco una selezione delle sue migliori opere

Premio Strega 2016, i 27 libri candidati

Il 14 aprile saranno selezionati i 12 finalisti. Ecco i libri in corsa

Harry Potter: in arrivo l’ottavo libro

A quasi 20 anni di distanza, una nuova avventura del mago di J.K. Rowlings, dal testo dello spettacolo teatrale che debutterà a luglio a Londra

Commenti