Giacomo Casanova svelato in un nuovo libro

Una ‘Histoire de ma vie’ riveduta promette interessanti dettagli sulla vita del famoso seduttore, rivelando anche la sua complessa personalità

giacomo-casanova

Un ritratto di  Giacomo Casanova, fatto nel 1760 da Anton Raphael Mengs – Credits: Wikimedia Commons

Andrea Bressa

-

Giacomo Casanova nella sua vita è stato un diplomatico, scrittore, avventuriero, filosofo, studioso e agente segreto che ha vissuto da protagonista il Settecento veneziano ed europeo. Eppure è solitamente considerato solo come il seduttore per antonomasia, il libertino incorreggibile e senza remore. Ma una nuova versione della sua famosa autobiografia, Histoire de ma vie (Storia della mia vita), promette di riscattarne l’immagine.

Giacomo Casanova trascorse i suoi ultimi anni in un castello della Boemia, facendo il bibliotecario per il conte di Waldstein. Invecchiato e annoiato, ormai considerato tra i simboli di un’epoca tramontata con la Rivoluzione, riuscì a mantenersi attivo scrivendo le sue memorie.

Il frutto del suo lavoro divenne l’Histoire de ma vie opera in cui si trova il racconto dei suoi viaggi, le sue peripezie e le innumerevoli avventure galanti che lo resero il più famoso seduttore di tutti i tempi.

Nel 1821, 23 anni dopo la morte di Casanova, il manoscritto fu venduto da suo nipote a Friedrich Arnold Brockhaus, un editore tedesco che ritenne opportuno ritoccare l’opera, a suo giudizio troppo immorale nei contenuti. La pubblicazione arrivò solo dopo una grossolana attività di “ripulitura”.

Ma ecco che un nuovo lavoro, edito in quattro volumi dalla casa francese Laffont e previsto per la fine di aprile, si propone di rivelare Casanova sotto una luce finora sconosciuta. Si basa sull’originale manoscritto oggi conservato (e consultabile online ) alla Bibliothèque Nationale de France, che lo acquistò nel 2010 per circa 7,5 milioni di euro.

La nuova Histoire de ma vie è stata curata da Jean-Christophe Igalens, docente all’Università di Nizza ed esperto conoscitore di Giacomo Casanova. In un’intervista all’Observer lo studioso ha affermato che il libro "rivela un personaggio molto più complesso rispetto al luogo comune con il quale è identificato. Sì, era un seduttore, ma è stato anche sedotto. Ha amato sempre amato le donne con cui ha avuto le relazioni. Non era una persona superficiale".

Igalens, inoltre, mette l’accento su una virtù che va riconosciuta al personaggio, che proprio con la nuova versione de l’Histoire de ma vie si può comprendere più a fondo. Giacomo Casanova ha saputo reinventarsi lungo tutta la sua vita: "Fu in grado di cambiare il suo nome, cambiare il paese, reinventarsi un futuro diverso. Questa idea di non abbandonarsi ad un unico destino è qualcosa che parla al nostro mondo moderno".

L’edizione di Igalens conterrà come testo a fronte la trascrizione di un’altra versione degli anni Sessanta dell’opera di Casanova, per sottolineare gli errori in cui incapparono i redattori di allora e che abbiamo ereditato.

-----------------------

- Histoire de ma vie – Giacomo Casanova (Laffont)

© Riproduzione Riservata

Commenti